Auto ibride 2022: le cinque full-hybrid più convenienti

Francesco Giorgi
20 Marzo 2022
toyota-yaris-2020

Quali sono i modelli Full-hybrid più appetibili nel segmento compact e small, e con prezzi compresi fra 20.000 e 30.000 euro? Ecco dove orientare la propria scelta.

Questioni ambientali e, come la cronaca più recente da tempo evidenzia, gli spaventosi aumenti del prezzo dei carburanti che hanno raggiunto livelli da record “in negativo” rendono ancora più appetibili le proposte “a media elettrificazione”. Si tratta delle vetture ad alimentazione full-hybrid, che nel 2021 hanno superato le 102.000 unità vendute in Italia.

Piccole ed elettrificate

Ecco una carrellata di alcune delle più interessanti proposte per prezzo di vendita: abbiamo scelto una rappresentanza dei modelli più significativi (berline, Crossover e piccoli SUV) nella fascia compresa fra 20.000 e 30.000 euro, e di taglia “compact” e “small”, tenuto conto del fatto che sono questi i segmenti che nel nostro Paese riscuotono il maggiore gradimento.

Honda Jazz

Honda Jazz

La nuova generazione, che ha esordito nel terzo trimestre 2021, ha portato in dote un ampio programma di re-engineering. L’impostazione esteriore resta vicina allo stile “monovolume”, tuttavia è “sotto” che ci sono le novità più interessanti. Layout “alla giapponese” del corpo vettura (cioè ingombri esterni compatti, tanto spazio all’interno e numerose possibilità di sistemazione dei sedili a seconda delle esigenze di carico), tecnologie di bordo di ultima generazione, ed il sistema di propulsione full-hybrid “e:HEV” che avvale del motore a benzina i-VTEC da 1,5 litri con distribuzione DOHC (doppio albero a camme), abbinato a due motori elettrici, a loro volta alimentati da una batteria agli ioni di litio, e ad una nuova trasmissione a rapporto fisso. La potenza massima è 109 CV, per 253 Nm di coppia massima, 175 km/h di velocità massima e 9”4 richiesti nello scatto da 0 a 100 km/h. Honda Jazz viene proposta anche nella configurazione Crosstar dalla simpatica impostazione “crossover”.

I prezzi di vendita partono da 22.850 euro.

Hyundai Kona

 

Una linea che strizza l’occhio ad un certo Hyundai Kona(caratteristica affinata con il restyling 2021) e dall’allure simpaticamente sportiva: la compact-crossover coreana esprime una marcata personalità. Lo stile non è tuttavia l’unica qualità di Hyundai Kona: numerosi vani portaoggetti, una posizione di guida ottimale, comandi a portata di mano, una capienza del bagagliaio adeguata alle esigenze familiari ed un ampio “capitolato” di sistemi di ausilio attivo alla guida già nella versione di accesso alla gamma sono argomenti in grado di convincere l’utente. In più, la lineup è fatta per tutti i gusti: benzina, mild-hybrid benzina e turbodiesel, 100% elettrica e Full-hybrid. In questo caso, Hyundai Kona HEV viene equipaggiata con l’unità motrice benzina 1.6 da 105 CV abbinata ad un motore elettrico da 43,5 CV, a sua volta alimentato da una batteria da 1,56 kWh. La potenza complessiva è 141 CV, per 265 Nm di coppia massima. La trasmissione (trazione anteriore) si avvale di un cambio DCT a sei rapporti. Tre gli allestimenti: X Tech, X Line ed X Class.

I prezzi di vendita di Hyundai Kona HEV partono da 27.400 euro.

Kia Niro

Kia Niro

Compact-crossover “cugina” di Hyundai Kona, Kia Niro ne presenta la medesima impostazione meccatronica: vale a dire, motore 1.6 benzina a 16 valvole da 105 CV, con unità elettrica (alimentata da una batteria agli ioni di lito) da 1,56 kWh di capacità, per 141 CV e 265 Nm complessivi, con cambio robotizzato (di serie per l’intera gamma, allo stesso modo del Cruise Control con avviso del superamento di corsia, dei cerchi in lega, del volante multifunzione e dei sedili posteriori regolabili) e trazione anteriore. La lineup si compone di tre allestimenti: Urban, Style ed Evolution.

I prezzi di vendita partono da 28.250 euro.

Renault Captur E-Tech

Renault Captur E-Tech

È uno dei modelli di primo piano finalizzati ad accompagnare la “Marque à Losanges” nel maxi-programma di riposizionamento strategico “Renaulution” reso noto dai vertici del Gruppo a gennaio 2021, che oltre ad una ripresa dei margini e di liquidità nonché sull’arricchimento delle lineup di gamma, si articolerà anche sull’evoluzione del modello economico di Renault Groupe verso tecnologia, energia e mobilità. La seconda generazione della popolarissima francese è stata sviluppata sulla piattaforma CMF-B già adottata dalla quinta serie di Renault Clio e dalla “cugina” Nissan Juke.

La consueta cura Renault nella scelta dei materiali e nell’apposizione delle finiture, un ampio vano bagagli “modulabile” grazie al divanetto posteriore scorrevole fino a 160 mm ed una dotazione ADAS di nuova generazione vanno ad arricchire un completo assortimento di tipologie di alimentazione: benzina, GPL, benzina mild-hybrid, Plug-in Hybrid e Full-hybrid. Quest’ultima, declinata in cinque allestimenti (Zen, Intens, Business, R.S. Line ed Initiale Paris), si avvale dell’abbinamento fra unità motrice termica e due motori elettrici, con batteria di trazione e la nuova trasmissione “smart” per una potenza complessiva di 145 CV. L’adozione del sistema E-Tech Hybrid consente a Renault Captur di sfruttare la modalità di marcia in elettrico per l’80% della guida in ambito urbano, in modo da ottenere una media di risparmio nell’ordine del 40% in rapporto ad un corrispondente motore a combustione.

I prezzi di vendita partono da 25.750 euro.

Toyota Yaris Cross Hybrid

 

Ecco il “piccolo fenomeno”: di recentissimo esordio commerciale, il compact-SUV derivato in linea retta dalla vendutissima Yaris hatchback ha già ottenuto, all’inizio del 2022, la prima posizione nella propria fascia di mercato, con una quota del 13,8% nel canale di vendite per i privati. Sviluppato e prodotto in Europa (l’assemblaggio avviene nello stabilimento Toyota Europe di Valenciennes, in Francia, accanto a Yaris “berlina), Toyota Yaris Cross è disponibile in cinque livelli di allestimento: Active, Trend, Lounge, Adventure e Premiere, secondo una filosofia di marchio che intende venire incontro a tutte le esigenze.

La dotazione è decisamente “ricca” già nella declinazione di ingresso: climatizzatore automatico, frenata autonoma d’emergenza, Cruise control adattivo, avviso di superamento involontario della corsia di marcia, telecamera posteriore, sensori di parcheggio e cerchi in lega. Due, inoltre, le tipologie di trazione: anteriore e integrale “intelligente” i-AWD, che si avvale di un motore elettrico in più – collocato in corrispondenza delle ruote posteriori e modalità di guida dedicate alla marcia in fuoristrada – oltre al 1.5 tre cilindri a ciclo Atkinson con un motore “zero emission” ed un motogeneratore, per una potenza complessiva di 116 CV.

I prezzi di vendita di Toyota Yaris Cross partono da 25.900 euro.

Bonus

Renault Clio E-Tech

 

Realizzata sul pianale CMF-B condiviso con Captur e Nissan Juke, la quinta generazione della “segmento B” di Renault ha arricchito la propria gamma con l’arrivo della versione E-Tech Full-hybrid. La combinazione fra motore termico a benzina e due motori elettrici (140 CV la potenza massima), gestiti dal cambio automatico ed una tecnologia di funzionamento che in ambito urbano muove la vettura soprattutto “a zero emissioni” è un ottimo biglietto da visita per chi cerca un veicolo silenzioso ed economico nei consumi. La gamma propone quattro allestimenti: Zen, Business, Intens ed R.S. Line.

I prezzi di vendita partono da 21.950 euro.

Toyota Yaris

Toyota Yaris

Se il colosso giapponese è storicamente pioniere nello sviluppo dell’alimentazione ibrida applicata alla grande serie (nel 1997 esordì Toyota Prius, che dunque può a buon diritto essere considerata come un’auto storica per tecnologia di propulsione), la piccola Yaris – evoluta nel 2020 in una generazione tutta nuova: dal pianale alle dotazioni hi-tech alla meccatronica – ha conosciuto immediatamente un grande successo. Cifre alla mano e solamente per considerare il nostro mercato, nel 2021 sono stati quasi 32.700 gli esemplari immatricolati in Italia, dove Yaris ha concluso al quinto posto nella Top ten nazionale delle vendite, ed in prima posizione fra le auto di fabbricazione estera più vendute.

Prodotta dal 2012 anche in configurazione elettrificata, con più di 170.000 immatricolazioni in nove anni è l’auto ibrida più venduta di sempre nel nostro Paese. Toyota Yaris Hybrid, di recente “raddoppiata” con la versione Cross alla quale ha fornito piattaforma e modulo di propulsione, viene proposta in cinque allestimenti: Active, Trend, lounge, Style e GR Sport.

I prezzi di vendita partono da 22.400 euro.

Seguici anche sui canali social

Annunci Usato

Ti potrebbe interessare anche

page-background