RC Auto: risparmio del 23% con il nuovo Decreto Legge

Con l’approvazione di un DDL l’assicurazione RC Auto diventa più economica, consentendo ai cittadini di risparmiare fino al 23%.

RC Auto: risparmio del 23% con il nuovo Decreto Legge

di Giuseppe Cutrone

06 febbraio 2014

Con l’approvazione di un DDL l’assicurazione RC Auto diventa più economica, consentendo ai cittadini di risparmiare fino al 23%.

Il Consiglio dei ministri ha approvato un Decreto Legge che ha l’obiettivo di ridurre il costo della RC Auto. Grazie a questa novità, quindi, gli automobilisti potranno accedere ad una diminuzione del 23% sul costo della polizza assicurativa rispetto all’anno scorso. 

Il comunicato diffuso dal Governo spiega che un cittadino che nel 2013 pagava 1.000 euro all’anno per la sua assicurazione, con le nuove norme pagherà 770 euro, con un risparmio di 230 euro. 

Palazzo Chigi specifica che: “Il provvedimento è teso a ridurre i costi dell’assicurazione auto consentendo l’apposizione di alcune clausole contrattuali che mirano a vanificare le richieste fraudolente di risarcimento e ad assicurare riduzioni del premio assicurativo. Questo meccanismo abbasserebbe il prezzo finale per il consumatore, rispetto all’anno passato”. 

Le misure contenute nel DDL appena approvato prevedono uno sconto del 7% per gli automobilisti che consentono l’installazione di una scatola nera a bordo del proprio veicolo, mentre è prevista una multa da 5.000 a 40.000 euro in caso di mancata comunicazione o pubblicità. 

Uno sconto del 4% è legato al divieto di cessione del diritto al risarcimento, con una sanzione per mancata comunicazione o pubblicità che, anche in questo caso, va da 5.000 a 40.000 euro. 

Degli sconti del 5% e del 10% sono previsti per il risarcimento in forma specifica presso i carrozzieri convenzionati, per arrivare ad uno sconto del 7% elargito per servizi medici e sanitari erogati da professionisti che abbiano attivato una convenzione con le compagnie assicuratrici, ma è valida anche in questo caso la sanzione da 5.000 a 40.000 euro per mancata pubblicità o comunicazione.

No votes yet.
Please wait...