Il mistero della Bmw M1 nascosta in un garage da 34 anni

La sportiva era stata lasciata a "vegetare" in un garage italiano dal 1982, appena un anno dopo la sua immatricolazione.

Una Bmw M1 nascosta in un garage italiano dal 1982. Ha dell'incredibile la notizia rivelata dal concessionario tedesco, ed esperto del mondo Bmw, Mint Classics. La sportiva è stata immatricolata nel 1981, ma appena un anno dopo è stata abbandonata alla polvere e alla ruggine. Appena 7392 i chilometri percorsi prima del brusco "pensionamento"!

La Bmw M1 è ora sotto le cure di Mint Classics, che intende riportarla al suo splendore originale. La sportiva, di un rosso acceso, potrebbe presto tornare a correre ma, avverte la stessa Mint, "la parte più difficile del lavoro riguarderà proprio il motore e la rimanente componentistica meccanica".

La Bmw M1 è stata prodotta tra il 1978 ed il 1981 in sole 456 unità ed era mossa da un motore bialbero S32B35 a 24 valvole da 3453 CM3. Alimentato a iniezione, questo propulsore aveva una potenza massima di 277 CV a 6.500 giri/min. e aveva caratteristiche decisamente sportive, come la disposizione centrale longitudinale del motore e la lubrificazione a Carter secco. L'assemblaggio della M1 avveniva presso l'Italdesign di Giugiaro, mentre motore, sospensioni e organi meccanici principali arrivavano dalla BMW Motorsport.

Se vuoi aggiornamenti su IL MISTERO DELLA BMW M1 NASCOSTA IN UN GARAGE DA 34 ANNI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Catino | 29 dicembre 2016

Vedi anche

Alfa Romeo Giulia Milano, in Cina 33" per venderne 350 online

Alfa Romeo Giulia Milano, in Cina 33" per venderne 350 online

E' accaduto durante un evento promosso da Alibaba, il "Tmall Super Brand Day"

Gp Australia, Mercedes e Ferrari partono alla grande

Gp Australia, Mercedes e Ferrari partono alla grande

A Melbourne le nuove monoposto schizzano: il più veloce nelle prove libere è Hamilton con 1:24.220, -5" rispetto al 2016!

Porsche, maxi bonus a tutti i dipendenti

Porsche, maxi bonus a tutti i dipendenti

La casa tedesca festeggia gli utili del 2016 ricompensando i lavoratori con 9.111 euro