Pirelli, concluse le indagini dopo gli incidenti di Spa

Vettel: "Tutto chiarito, hanno indagato con professionalità"

La Pirelli ha reso noti i risultati delle indagini dopo gli incidenti occorsi a Spa, dove due gomme (quella di Rosberg, durante la seconda sessione di prove libere) e quella di Vettel (nelle ultime battute del gran premio) sono scoppiate a 300km/h.

Per la Pirelli non ci sono problemi dal punto di vista strutturale. Le analisi hanno evidenziato che le gomme si sono logorate, fino allo scoppio, a causa dell'impatto con detriti di Carbonio o di altro materiale molto resistente.

"Gli eventi di Spa sono quindi riconducibili a fattori esterni uniti all'utilizzo prolungato dei pneumatici in uno dei circuiti più severi del campionato. Il primo fattore è testimoniato dal totale di 63 tagli sul battistrada, causati da detriti di piccola dimensione", si legge nel report dell'azienda.

"Nei precedenti 15 eventi (10 gare e 5 sessioni di test) si era evidenziata una media di soli 1,2 tagli ad evento. Tutto ciò indica l'anomalo stato di pulizia della pista e quindi l'elevata probabilità di incontrare un detrito".

 

Soddisfazione espressa dal pilota della Ferrari Sebastian Vettel. "Le indagini della Pirelli sono state accurate, hanno svolto un buon lavoro. Con loro ora è tutto chiarito", le parole del tedesco.

 

 

Se vuoi aggiornamenti su PIRELLI, CONCLUSE LE INDAGINI DOPO GLI INCIDENTI DI SPA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Catino | 04 settembre 2015

Vedi anche

Alfa Romeo Giulia Milano, in Cina 33" per venderne 350 online

Alfa Romeo Giulia Milano, in Cina 33" per venderne 350 online

E' accaduto durante un evento promosso da Alibaba, il "Tmall Super Brand Day"

Gp Australia, Mercedes e Ferrari partono alla grande

Gp Australia, Mercedes e Ferrari partono alla grande

A Melbourne le nuove monoposto schizzano: il più veloce nelle prove libere è Hamilton con 1:24.220, -5" rispetto al 2016!

Porsche, maxi bonus a tutti i dipendenti

Porsche, maxi bonus a tutti i dipendenti

La casa tedesca festeggia gli utili del 2016 ricompensando i lavoratori con 9.111 euro