Furti auto, ecco le auto con il bug nel telecomando

Pubblicato lo studio che rivela quali case automobilistiche posseggono i telecomandi con un bug che facilita il furto del veicolo

Due anni fa, quando avevano rivelato il bug dei sistemi d'allarme di diverse auto che facilitavano i furti, erano stati trascinati in Tribunale per evitare che la loro ricerca diventasse di dominio pubblico. Oggi, però, i tre scienziati autori dello studio "22nd USENIX Security Symposium" hanno avuto la loro rivincita.

Allo studio dei ricercatori era finito il transponder Megamos Crypto, molto utilizzato nell'elettronica delle auto e che è responsabile del codice criptato che viene scambiato tra l'auto e il telecomando. Questo transponder possiede una chiave segreta a 96bit e un codice pin a 32 bit ma i ricercatori hanno scoperto che la sicurezza non era quella promessa:

"Quando la chiave meccanica è stato sostituita dal telecomando, -hanno dichiarato gli scienziati- i meccanismi di crittografici non sono stati rafforzati per compensare. Con questo studio vogliamo sottolineare quando sia importante per l'industria automobilistica migrare da deboli crittografie proprietarie come questa a codici comunitari rivisti e utilizzati secondo le linee guida".

Nel lungo elenco delle auto coinvolte, ci sono principalmente Audi, Fiat, Honda, Volkswagen e Volvo ma anche Lamborghini e Bentley. Qui l'elenco completo

 

Se vuoi aggiornamenti su FURTI AUTO, ECCO LE AUTO CON IL BUG NEL TELECOMANDO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giovanni Mercadante | 31 agosto 2015

Vedi anche

Suzuki e la campagna richiamo per una sola Cappuccino

Suzuki e la campagna richiamo per una sola Cappuccino

La pignoleria della casa nipponica: c'è un solo modello ancora in circolazione, viene richiamato

Rollback contachilometri, concessionaria Ferrari denunciata

Rollback contachilometri, concessionaria Ferrari denunciata

Un ex dipendente di una concessionaria di Palm Beach denuncia l'azienda: "Contachilometri portati all'indietro per vendere a prezzo più alto"

Prima gara senza piloti, primo incidente. Ironia Roborace: "Nessun ferito"

Prima gara senza piloti, primo incidente. Ironia Roborace: "Nessun ferito"

"Mentre cercava di superare i limiti dell’intelligenza artificiale, Devbot2 ha avuto un incidente nessun pilota è rimasto ferito"