Festa Maserati sul circuito Le Castellet

La Maserati MC12 dell'equipaggio Bertolini-Bartels domina l'appuntamento transalpino del mondiale FIA GT1

Bottino pieno per i campioni del Vitaphone Racing Team sul tracciato di Le Castellet dove Andrea Bertolini e Michael Bartels dominano con il piglio dei fuoriclasse il quarto appuntamento del Mondiale FIA GT1. Dopo la pole position, la vittoria nella Qualifying Race del sabato e nella Championship Race della domenica, il duo italo-tedesco conquista punti pesanti che gli consentono di raggiungere il vertice nella classifica iridata.

"E' stato un weekend fantastico - spiega Bertolini - tutta la squadra ha lavorato alla perfezione e per la prima volta abbiamo vinto anche la Championship Race. Grazie a questo successo e ai punti per il primo posto nella Qualifying Race raggiungiamo il vertice nella classifica piloti. Il campionato è ancora lungo e competitivo, per questo dobbiamo continuare a lavorare in questa direzione".

Con questa vittoria la Maserati si riscatta anche dalle limitazioni tecniche volute dal regolamento e dimostra sul campo quanto sia importante la professionalità e la passione di un team altamente motivato. Con gli acuti di Bertolini, vero fuoriclasse del volante, e la costanza di Bartels, pilota determinato e coriaceo, il Vitaphone Racing Team ha tutte le carte in regola per essere protagonista in questo campionato.

Se vuoi aggiornamenti su MASERATI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 05 luglio 2010

Altro su Maserati

Maserati: la Alfieri rinviata al 2020
Anteprime

Maserati: la Alfieri rinviata al 2020

Maserati sembra aver rinviato al 2020 il debutto della Alfieri, originariamente attesa per quest'anno.

Maserati ad Auto e Moto d’Epoca 2016
Eventi

Maserati ad Auto e Moto d’Epoca 2016

Maserati espone a Padova passato e presente, grazie a storici modelli come la Birdcage Tipo 61 e il nuovo suv Levante.

Maserati elettrica, al debutto entro il 2020
Ecologiche

Maserati elettrica, al debutto entro il 2020

Anche Maserati si dice interessata alla propulsione elettrica, tanto da voler lanciare un proprio modello a zero emissioni entro il 2020.