"Guido con prudenza": la sicurezza si impara... in discoteca e al mare

Torna l'iniziativa promossa dalla Fondazione ANIA e dalla Polizia Stradale: per contrastare le "stragi del sabato sera", chi non beve viene premiato

Il trenta per cento degli incidenti stradali è causato da conducenti che, prima di mettersi al volante, hanno assunto alcool o droghe. E' un dato che emerge da uno studio condotto dall'Istituto Superiore della Sanità, e, riferito in cifre, vuol dire che una parte delle oltre 5100 persone che, nella media degli ultimi anni, hanno perso la vita a causa di incidenti stradali e, di queste, più di 600 nelle notti dei fine settimana, hanno avuto la tragica sventura di incappare in automobilisti che guidavano in stato di ebbrezza.

Per contrastare il più possibile questo fenomeno, e allo stesso tempo educare i più giovani ad un comportamento corretto per sé e per gli altri quando ci si mette al volante, quest'estate è in programma la sesta edizione del progetto "Guido con prudenza", promosso dalla Fondazione ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici) per la Sicurezza Stradale e dalla Polizia Stradale, in collaborazione con il SILB (l'Associazione Italiana fra le Imprese da Ballo e dello Spettacolo).

La formula dell'iniziativa, che "parte" in questo fine settimana per concludersi il 23 Agosto, prevede una serie di attività di sensibilizzazione contro la guida in stato d'ebbrezza e su controlli più capillari, da parte della Polizia Stradale, sulle condizioni dei conducenti e dei passeggeri nelle ore serali e notturne.

La Riviera romagnola, la riva lombarda del Lago di Garda, il litorale romano e quello leccese sono i siti scelti per "Guido con prudenza": all'ingresso dei locali che aderiscono all'iniziativa viene allestito uno "spazio" dedicato alla sicurezza stradale; qui, le hostess e gli steward della Fondazione ANIA invitano i ragazzi a nominare un proprio "Bob", ovvero una persona che deciderà - per quella sera - di non bere alcolici e di accompagnare a casa i ragazzi in tutta sicurezza.

Per evidenziare l'importanza di questo gesto, ad ogni "Bob" viene consegnata una chiave simbolica dell'auto. Al termine della serata, se l'accompagnatore "sobrio" avrà mantenuto fede al proprio impegno (un gesto dimostrabile mediante un alcool - test presente ad ogni corner, e al quale tutti quelli che lo desiderano possono provare il rispettivo tasso alcolico per decidere, se questo rientra nei termini previsti dalla Legge di 0,50 g/litro nel sangue, se sia opportuno o meno mettersi al volante) gli verrà consegnato un premio.

Questa iniziativa, che prevede anche una intensificazione dei controlli della Polizia Stradale e Drug Test messi a disposizione dalla stessa Fondazione ANIA, prevede - nel caso che i giovani fermati per il controllo risultino "a posto" - la consegna da parte degli agenti, di un buono - ingresso gratuito in discoteca per il fine settimana successivo.

La novità di quest'anno, poi, è un'attività di "Guerrilla Marketing" sulle spiagge: nei fine settimana i "Team Guido con prudenza" avvicineranno i più giovani all'interno degli stabilimenti balneari e per distribuire del materiale informativo sull'iniziativa e, attraverso un quiz su norme comportamentali del Codice della Strada, anche dei gadget di "Guido con prudenza".

Se vuoi aggiornamenti su "GUIDO CON PRUDENZA": LA SICUREZZA SI IMPARA... IN DISCOTECA E AL MARE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 23 luglio 2009

Vedi anche

Effeffe Berlinetta, al Motor Show debutta la sportiva retrò

Effeffe Berlinetta al Motor Show

La Effeffe Berlinetta è una sportiva artigianale con meccanica Alfa Romeo realizzata con passione dai fratelli Frigerio.

Le ragazze del Motor Show di Bologna 2016

Motor Show

La kermesse bolognese, oltre alle ultime novità del mercato, è arricchita come da tradizione dalla presenza di splendide ragazze.

InternetMotorShow: l’automotive incontra l’e-commerce

Automotive: verso l'e-commerce

Esperti dell’automotive e di Internet si sono confrontati sulle strategie che nel prossimo futuro caratterizzeranno l’e-commerce automotive.