Caro carburanti: la benzina sale ancora

Aumenta il prezzo del greggio e quindi quello della benzina: con gli ultimi rincari si è arrivati a 1,546 euro al litro.

Il prezzo della benzina continua a salire e ha ormai raggiunto livelli da record senza alcun accenno di rallentamento.

Analizzare la situazione politica internazionale non è facile, con la Libia in fiamme e la Cina che compra auto a ritmi vertiginosi. Quello che però è sotto gli occhi di tutti è che alla pompa, un litro di verde costa come minimo 1,546 euro dopo che IP ha ha rialzato di 0,5 centesimi la benzina e di 0,7 centesimi il diesel, Q8 di 1 centesimo il gasolio, Tamoil e TotalErg di 0,5 centesimi la verde e di 0,8 centesimi il diesel. Rincari anche per Esso, che ha aumentato di 0,4 centesimi entrambi i prodotti.

Il gasolio si salva un po', anche se i consumatori non lo trovano a meno di 1,436 euro al litro. Se benzina e gasolio piangono, il Gpl non ride visto che sale a 0,789 euro al litro registrato nei punti vendita Eni fino ai 0,798 euro degli impianti Q8 e Tamoil.

Ancora più drammatica la situazione al sud: a causa delle addizionali regionali un litro di verde si può pagare anche 1,587 euro mentre uno di gasolio 1,463 euro.

E per fortuna che la moneta unica europea di è rivalutata nei confronti del dollaro, storicamente la divisa di riferimento nelle transazioni internazionali di compravendita di petrolio.

Se vuoi aggiornamenti su CARO CARBURANTI: LA BENZINA SALE ANCORA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 03 marzo 2011

Vedi anche

Rc Auto, verifiche da remoto con il tutor: operazione possibile

Rc Auto, verifiche da remoto con il tutor: operazione possibile

Ai 70 anni di Polstrada, il comandante Giuseppe Bisogno annuncia che i controlli sono tecnicamente fattibili; ora occorre aggiornare il CdS.

Lancia: il marchio sarà venduto ai cinesi di GAC?

Lancia: il marchio sarà venduto ai cinesi di GAC?

Indiscrezioni provenienti dai media brasiliani parlano di una possibile cessione di Lancia ai cinesi del colosso GAC.

Salone di Francoforte 2017: non ci saranno Fca, Psa e Nissan

Salone di Francoforte 2017: non ci saranno Fca, Psa e Nissan

Una indiscrezione Web indica che l’IAA 2017 farà a meno di Fca (ma non Ferrari e Maserati), DS e Peugeot, Nissan e Infiniti, Mitsubishi e Volvo.