La Fiat Uno in Europa? Ma quando mai

La Fiat smentisce un’anticipazione data dalla stampa estera sull’eventuale sbarco della Uno in Europa. Intanto in Brasile si parla di Uno Ecology

La Fiat Uno in Europa? Ma quando mai

di Francesco Giorgi

01 giugno 2010

La Fiat smentisce un’anticipazione data dalla stampa estera sull’eventuale sbarco della Uno in Europa. Intanto in Brasile si parla di Uno Ecology

La Fiat Uno made in Brazil presentata con clamore nelle scorse settimane e della quale si è detto che nel 2011 sarebbe arrivata in Europa, nel Vecchio continente non arriverà.

La smentita arriva da Fiat, che ha annunciato come la futura low price per l’Europa non sarà la Uno, ma uno dei modelli annunciati ad aprile in occasione della presentazione del piano 2010-2014.

Un misunderstanding della stampa estera

A far cadere nel fraintendimento è stata una notizia di Autocar, che una decina di giorni fa indicava come, alla fine del 2011, in Europa sarebbe sbarcata la Fiat Uno, e che sarebbe stata costruita negli stabilimenti Zastava di Kragujevac in Serbia, a fronte di un investimento di 150 milioni di euro per l’adeguamento delle linee di produzione.

Il Lingotto ha smentito questa notizia. Tuttavia, va detto che alla base dell’errore dei giornalisti inglesi c’è stata un po’ di confusione tra la futura Uno e la “compatta” indicata dai vertici del Lingotto durante l’annuncio dei futuri modelli.[!BANNER]

E’ esatta la collocazione degli impianti a Kragujevac, ma la vettura non sarà la Uno: sarà, infatti, una erede della Palio, e che sarà destinata all’Europa, Stati Uniti, Canada e Messico.

La Uno sarà la “sorella maggiore” della Panda

Resta, in ogni caso, confermato che la Fiat Uno anticipa, nelle linee, il corpo vettura che vedremo, in dimensioni più piccole e simili a quelle attuali, con la prossima serie della Panda, che arriverà alla metà del 2011. La spiegazione del no alla Uno in Europa andrebbe, quindi, vista proprio in questo: sarebbe inutile, e controproducente, per la Fiat, vendere la Uno dove già si commercializzerà la Panda.

In Brasile, intanto, c’è già lo spot pubblicitario

Novo Uno. Novo tudo”, ovvero “Nuova Uno. Tutto nuovo”. Recita così lo slogan pubblicitario che ha iniziato ad essere trasmesso in Brasile. A tre settimane dall’annuncio, è iniziata la campagna mediatica in patria per il lancio della Uno. Lo spot, che evidenzia lo slogan al termine di una sequenza nella quale alcune persone di tutte le età costruiscono in allegria una specie di “villaggio” ideale, è un messaggio ironico, fatto per indicare che la nuova Uno migliora la vita.

E a Rio è stata esposta la Uno “ecologica”

Si chiama Fiat Uno Ecology, è stata sviluppata sulla Way, e rappresenta un passo in avanti da parte della Fiat verso l’utilizzo dei carburanti alternativi e materiali ecologici. Il tutto all’insegna dell’attenzione all’ambiente.

La vettura viene esposta in questi giorni al Challenge Bibendum, rassegna che la Michelin organizza a Rio de Janeiro per la promozione della mobilità sostenibile.

Il corpo vettura della Ecology, ereditato dalla Way, è più alto rispetto alle altre versioni della Fiat brasiliana, e caratterizzato da vistosi fascioni paracolpi in tinta a contrasto e da ruote più grandi.

Le novità più ghiotte sono nella scelta dei materiali utilizzati per le rifiniture: le materie di scarto dalla lavorazione del cocco e della canna da zucchero che rinforzano le plastiche (riciclate) dei paraurti e dei pannelli porte e la plancia.

Il motore da 1 litro, 75 CV e 101 Nm di coppia, è predisposto per funzionare a etanolo. A copertura del tetto c’è un pannello solare da 35 kW utilizzato per alimentare i servizi della vettura. I vetri sono ricoperti da una sottile pellicola anti raggi infrarossi che riduce l’utilizzo del climatizzatore.


No votes yet.
Please wait...