Brasile: presentata la nuova Fiat Uno

Tre allestimenti, due motori. Strizza l'occhio anche all'off road. Sarà la base per la nuova Panda?

Fiat Uno

Altre foto »

Oltre 8 milioni di esemplari venduti in 27 anni di produzione. Ma non è affatto finita. Anzi: la Fiat Uno si presenta in Brasile completamente rinnovata, nel corpo vettura e nella meccanica.

Ieri, nella più importante filiale sudamericana del Lingotto è stata svelata la nuova Uno. La scommessa, in questo caso, è grossa, perché si appresta ad affiancare un modello tutt'altro che superato.

L'importanza di questo modello non sarà solo locale. Si può, infatti, pensare che nella sua progettazione siano comprese le caratteristiche che costituiranno l'ossatura per la nuova Panda, attesa nel 2011.

Disegnata in casa

Al progetto ha preso parte un maxi team composto da 600 fra tecnici e designer, in un ponte tecnologico fra il Lingotto e il Brasile. La linea della nuova Fiat Uno, stando a quanto affermato dalla prolifica filiale brasiliana del Lingotto, è stata sviluppata con un notevole spiegamento di forze.

La linea della vettura, dunque, non si avvale più di una "grande firma" del design, come avvenne all'inizio degli anni 80 per la Uno che disegnata da Giugiaro. All'esterno, le forme evidenziano un'alternanza di linee squadrate e motivi più tondeggiati. Apprezzabile il volume dell'abitacolo, ideato per il trasporto - comodo - di quattro persone. Il bagagliaio ha una capacità di 280 litri e, a sedili posteriori ripiegati, sfiora i 700 litri.

Com'è alta da terra!

La nuova Uno è lunga meno di 3,80 m (per la precisione: 3,77); il passo è di 2,37 m, la larghezza 1,65 m e l'altezza varia da 1,48 a 1,57 metri. Quest'ultimo valore è riferito alla differente altezza da terra proposta a seconda degli allestimenti. In configurazione Way, la "luce" dal terreno è di 18,5 cm.

Due motori

Al momento del lancio, la nuova Uno sarà equipaggiata con due unità, di nuova progettazione, ma entrambi facenti capo alla vasta famiglia FIRE, chiamati EVO, a due valvole per cilindro, con possibilità di funzionare, indifferentemente, a benzina o alcol.

Le cilindrate saranno in linea con le caratteristiche da citycar del progetto: 1.0 e 1.4, con potenze di 73 CV e 97 Nm di coppia (75 CV e 101 Nm con funzionamento ad alcol) e 85 CV e 126 Nm di coppia (88 CV e 127 Nm ad alcol).

Tre allestimenti

La proposta delle versioni che debutteranno sul mercato si articolerà su tre configurazioni. Alla base della gamma ci sarà la Attractive, declinazione senza fronzoli.

Poi c'è la Vivace, caratterizzata da una più ampia scelta di optional (con alcuni kit specifici: una scelta rivolta soprattutto al pubblico più giovane). Più su, ci sarà la Way, che strizzerà l'occhio all'off road, grazie alle modanature e agli inserti in plastica grezza ai sottoporta e ai parafanghi e, come si diceva, dalla elevata altezza minima da terra.

Se vuoi aggiornamenti su FIAT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 05 maggio 2010

Altro su FIAT

Fiat Panda Natural Power, 80mila km percorsi con biogas fognario
Ecologiche

Fiat Panda Natural Power, 80mila km percorsi con biogas fognario

Una Fiat Panda Natural Power è pronta a effettuare un lungo test che prevede di coprire 80mila km alimentata con biometano prodotto da acque fognarie.

Fiat 500, la citycar celebra a Ginevra i suoi 60 anni
Ultimi arrivi

Fiat 500, la citycar celebra a Ginevra i suoi 60 anni

La Casa del Lingotto celebra i sessant’anni della fiat 500 con numerose iniziative e una serie speciale protagonista a Ginevra.

Marchionne: produzione Fiat Panda via da Pomigliano
Curiosità

Marchionne: produzione Fiat Panda via da Pomigliano

La Fiat Panda sarà assemblata in Polonia per destinare l’impianto di Pomigliano alla produzione di modelli più complessi.