Dagli Usa un reality per insegnare a guidare

Negli Stati Uniti, l’Automobile club d’America ha organizzato un reality show in tv per mostrare come si può migliorare al volante

Dagli Usa un reality per insegnare a guidare

di Andrea Barbieri Carones

10 marzo 2010

Negli Stati Uniti, l’Automobile club d’America ha organizzato un reality show in tv per mostrare come si può migliorare al volante

Automobilista patentato cercasi, preferibilmente scarso e terrore delle compagnie di assicurazione. E’ partito da qui il prossimo reality made in Usa, al via il 14 marzo su una rete televisiva d’oltreoceano, dal titolo “America’s Worst Driver“. Ossia: il guidatore peggiore d’America.

Ma andiamo con ordine: con l’obiettivo di sensibilizzare gli automobilisti sui pericoli della strada, la sezione del New Jersey dell’Automobile Club d’America ha promosso una trasmissione itinerante per tutti gli Stati Uniti, ricercando una trentina fra i peggiori “driver” per metterli alla prova davanti a una telecamera, mostrando agli americani come non bisogna comportarsi quando si è al volante e dispensando consigli su come fare meglio.

Il tour inizierà da San Francisco, dove saranno nominati 4 “terribili guidatori”, selezionati dagli organizzatori sulla base delle segnalazioni giunte da amici, parenti o colleghi dei prescelti che appariranno sui teleschermi del paese in occasione di alcuni test di guida cui saranno sottoposti. Mentre il più bravo vincerà una vacanza, il peggiore è candidato a partecipare al gran finale, insieme ai peggiori risultati dalle “eliminatorie” in altre 7 città degli Usa (New York, Boston, Chicago, Seattle, Los Angeles, Miami e Dallas).[!BANNER]

Le fasi di queste finali saranno molto importanti ai fini della sicurezza al volante, in quanto mostreranno gli eventuali progressi ottenuti dai partecipanti in seguito ai consigli di guida degli istruttori. “Durante ogni puntata – ha detto Charlie Parsons, produttore di “America’s Worst Driver” – l’Automobile Club d’America darà una serie di suggerimenti su come guidare sicuri, rimarcando alcune regole importanti che possono salvare la vita. Finalmente, possiamo dirlo, un reality che ha come obiettivo quello di insegnare qualcosa di utile.

No votes yet.
Please wait...