Bmw Z4 sDrive 28i is, debutta il 4 cilindri turbo

Bmw lancia la nuova Z4 sDrive 28i is, forte di un 2.0 litri turbo da 245 CV che sostituisce il vecchio 6 cilindri migliorando consumi ed emissioni.

Bmw Z4 sDrive 28i is, debutta il 4 cilindri turbo

Tutto su: BMW Z4

di Francesco Donnici

20 aprile 2011

Bmw lancia la nuova Z4 sDrive 28i is, forte di un 2.0 litri turbo da 245 CV che sostituisce il vecchio 6 cilindri migliorando consumi ed emissioni.

Dopo aver debuttato sulla Bmw X1, il compatto ed efficiente motore a benzina 2.0i TwinPower Turbo a quattro cilindri fa la sua comparsa anche sulla Bmw Z4, che in questa specifica versione prende il nome di Z4 sDrive 28i is.

Il Costruttore bavarese continua infatti la sua filosofia del downsizing che consiste nel diminuire la cubatura dei propulsori, ottimizzando così consumi ed emissioni inquinanti, senza però sacrificare potenza e prestazioni. Questi risultati sono stati raggiunti utilizzando la nuova tecnologia TwinPowerTurbo su un motore relativamente compatto, che a parità di potenza espressa dal sei cilindri che sostituisce, risulta più parco, ma anche più piacevole da utilizzare a bassi regimi, visto l’abbassamento della soglia di erogazione della coppia massima. 

L’unità 2.0 litri TwinPowerTurbo che equipaggia la roadster teutonica utilizza una serie di sistemi tecnologici di ultima generazione come la tecnologia twin-scroll, l’iniezione diretta del carburante ad alta pressione attraverso gli iniettori a solenoide e il dispositivo delle valvole denominato Valvetronic. Il propulsore sviluppa ben 245 CV a 5500 giri/min e una coppia massima di 260 Nm, espressa a soli 1250 giri/min, un valore record che si traduce in un motore particolarmente elastico che riduce sensibilmente il numero delle cambiate. La potenza massima viene scaricata sulla trazione posteriore attraverso un cambio manuale a sei rapporti che in alternativa può essere sostituito da un automatico con funzione sequenziale a 8 marce.

Il nuovo propulsore sostituirà il sei cilindri 3.0 litri aspirato da 258 CV e 310 Nm di coppia, quest’ultima risulta superiore rispetto al nuovo quattro cilindri twin turbo, ma il numero di giri in cui viene espressa è di ben 2.600 giri/min, esattamente il doppio del nuovo propulsore. Inoltre, secondo quanto dichiarato dalla Casa dell’Elica, abbinando all’inedito 4 cilindri il nuovo cambio a 8 rapporti, si arriverà ad un risparmio complessivo di circa il 20% rispetto al precedente 3.0 litri.

Per quanto rigurda prezzi e dettagli prestazionali, Bmw non ha rilasciato nessun dato specifico, probabilmente maggiori dettagli verranno diramati durante l’imminente Salone di New York 2011 (22 aprile – 1 maggio). L’unica cosa certa è che il nuovo propulsore, dopo aver debuttato sulla Bmw X1 e sulla Z4, verrà installato anche sotto la futura Bmw Serie 1 (sigla di progetto F20), sulla Serie 3 (F30) e sull’attuale Serie 5, rispettivamente per le versioni 128i, 328i e 528i.