Ford Tourneo Custom: viaggia che è un piacere

Se si ha bisogno di tanto spazio, ma non si vuole rinunciare al comfort, alla sicurezza e alle prestazioni, allora questo è il mezzo ideale. Lo abbiamo guidato a lungo, in ogni contesto.

Famiglia numerosa e voglia di viaggiare? Nessun problema, se si vuole andare alla scoperta di nuovi posti insieme a moglie, figli e amici, il Ford Tourneo Custom è quello che fa per voi. La sensazione è che lo spazio, in abbondanza, va a pieno regime con il comfort, che, con grande sorpresa, ha stupito le nostre sensazioni di guida. Probabilmente perché l’automobilista di oggi non è abituato all’idea di avere un mezzo così grande, ma tecnologico, sicuro e confortevole.

VERSATILE PER OTTO

Al di là delle prestazioni che in ugual modo ci hanno stupito, quello che non ci dimenticheremo mai nella nostra esperienza di guida a bordo del Tourneo Custom è stata la sua versatilità, in tutti gli 8 posti disponibili. E sì che di strada, in ogni condizione, ce ne siamo fatta tanta, occupando addirittura tutti i posti a disposizione…e quando parliamo di condizioni, possiamo garantirvi che il “nostro” Tourneo Custom ha viaggiato in città, sulle statali, in autostrada e perfino su strade di montagna innevate…di mezzo ci siamo tolti lo sfizio di percorrere anche il passo dello Stelvio, in una tappa compresa tra Madonna di Campiglio e Saint Moritz. In questa esperienza del tutto “montanara” abbiamo capito la grandezza del Tourneo…che non risiede soltanto nel suo spazio interno, ma nella sua capacità di trasmettere un piacere di guida pari a quello di una monovolume.

UN CUORE GRANDE E GENEROSO

A spingere il Tourneo Custom era il nuovo motore diesel EcoBlue da 2.0 litri e 170 CV di potenza massima, che tra le sue caratteristiche annovera una turbina dall’inerzia ridotta e iniettori ad alta precisione. Ha sostituito il vecchio 2.2 TDCI ed è così duttile che si presta per una triplice declinazione di potenza: 105 CV, 130 CV e 170 CV, promettendo (e noi ne siamo stati testimoni) più efficienza, più comfort e meno consumi. A questo proposito, la Ford dichiara un consumo medio di 16,6 km/l, valore al quale ci siamo avvicinati viaggiando con parsimonia in autostrada, ad ogni modo il nostro consumo medio è stato sempre di circa 10,5 km/l.

SPAZIO INFINITO

Il punto forte del Ford Tourneo Custom è l’accogliente abitacolo a 8 posti, così distribuiti: due comode poltrone in prima fila, poi seconda e terza fila composte da tre altrettanto comode poltrone. Tra i due sedili anteriori c’è uno spazio importante per custodire oggetti e consentire di comunicare con i passeggeri delle file posteriori. L’accesso all’abitacolo del Ford Tourneo Custom è comodissimo: ci sono due ampie porte scorrevoli laterali, che non ingombrano in apertura e sono altresì facili da azionare. Altre sorprese sono gli schienali che si possono abbattere per creare un piano d’appoggio, inoltre i sedili si possono anche togliere dall’abitacolo, che così può essere personalizzato nella configurazione che più si desidera.

SI GUIDA CHE E’ UNA MERAVIGLIA!

Potente, elastico, un viaggiatore “macina chilometri”, senza diventare un incubo per i consumi. Manegevolezza estrema, tanto che il suo peso e le sue dimensioni non impensieriscono più di tanto il guidatore. Potenza e coppia (di 400 Nm) garantiscono quanto appena scritto, proprio per questo motivo il Tourneo Custom è un mezzo capace di adattarsi ad ogni percorso, sia questo urbano, extraurbano o autostradale. Il cambio manuale a 6 marce è in piena sintonia con la meccanica e fa ben figurare il Tourneo sia ai bassi regimi che agli alti, con un comfort acustico a bordo sempre di alto livello. Il volante non può, per sua natura, essere preciso come quello di una berlina, ma per una guida turistica è perfetto e la sua precisione comunque non viene mai a mancare. Stessa considerazione per la sua posizione inclinata da veicolo commerciale, a tutto vantaggio però di una buona posizione di guida che poco “si stanca” quando si devono affrontare i lunghi viaggi. Una sola nota: la console centrale riprende quella delle automobili di famiglia, cioè un po’ affollate di tasti, che al momento del bisogno, durante la guida, possono distrarre. Inoltre lo schermo dovrebbe essere un po’ più grande, perché la sua misura (al quanto contenuta) si “perde” nella plancia grande e ricca ditasti. Come il “mondo automobile”, anche il Tourneo non perde occasione per ospitare sotto la sua veste tanta tecnologia, che aiuta il comfort, l’assistenza alla guida e la sicurezza. Per cui è presente la chiamata automatica dei soccorsi in caso di incidente (Emergency Assistance), il sistema di frenata automatica con assistenza pre-collisione con riconoscimento dei pedoni, il sistema di stabilizzazione anti-vento laterale e il sistema anti-ribaltamento (Curve Control). Non mancano chiaramente il cruise control adattivo nè il sistema di riconoscimento dei segnali stradali. Per godere di tanto spazio, comfort e sicurezza, bisogna spendere un minimo di 28.000 Euro, ma si può arrivare anche ad una cifra pari a 33.000 Euro nel caso in cui si scelgono allestimenti top o optional aggiuntivi.

Ford Tourneo Custom, la prova su strada Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

IMS Connected Claims Telematics Solution

Altri contenuti