Illyrian Super Sport: primi render e progetto della supercar albanese

Una serie di immagini diffuse dal fondatore di Arrera Automobili svelano come potrebbe essere l’identità della supercoupé da 850 CV e 375 km/h.

Una supercar illirica, e perché no? Del resto, lungo le sponde centro-meridionali del mar Adriatico c’è un Paese che da tempo vive una fase di sviluppo socioeconomico. È l’Albania, dove un giorno potrebbe nascere la prima azienda nazionale interamente dedicata allo sviluppo di modelli high performance e, soprattutto, in ossequio agli standard internazionali.

Il progetto, “sulla carta”, qualcosa di concreto ce l’ha: si tratta della inedita Illyrian Pure Sport, e viene svelata, attraverso alcuni render di anteprima, dal designer Qendrim Thaqi. Il quale, a tre anni esatti (era la fine di autunno del 2017) dal rilascio di Porsche 9RE, un personale studio su base Porsche 918 Spyder, anticipa come potrebbe essere l’identità stilistica della supercar che intende produrre nel “Paese delle Aquile”, e sotto il marchio di una factory nuova di zecca: Arrera Automobili. Appunto, la prima azienda albanese specializzata nella realizzazione di supercar “all’europea”.

Impostazione marcatamente “racing”

Le prime elaborazioni grafiche di Illyrian Pure Sport sono state diffuse attraverso il profilo Instagram di Arrera Automobili, gestito dallo stesso Thaqi in qualità di fondatore della nuova company. L’estetica esprime linee e contenuti chiaramente improntati alle elevate prestazioni, nonché una piacevole allure “europea”; anzi, italiana, particolarmente visibile nella zona anteriore del corpo vettura in fibra di carbonio. Altrettanto aggressivo, ed anch’esso finalizzato ad esprimere su strada il “capitolato” tecnico del veicolo, il disegno della parte posteriore, dove una serie di elementi in carbonio “a vista” ed un ampio alettone si accompagnano a due terminali di scarico centrali, collocati in posizione rialzata, e ad un articolato aerokit.

Dietro l’abitacolo, un “motorone” V8 da 850 CV

L’impostazione tecnica della supercoupé verrà dettagliata più avanti: in occasione delle informazioni di anteprima, dal Web sono stati tuttavia “captati” alcuni dati da tenere in considerazione. E si tratta di “voci” piuttosto interessanti per i puristi di vetture sportive dall’impostazione meccatronica “nuda e cruda”. Ovvero: un “Ottovù” da 6,2 litri, a sovralimentazione biturbo, che verrà collocato in posizione centrale, vale a dire alle spalle del conducente e del passeggero, ed in grado di erogare una potenza massima di 850 CV. Secondo le prime indiscrezioni, la supercar Illyrian Pure Sport verrà provvista di trazione integrale, e di un cambio Tremec ad otto rapporti con comando a doppia frizione. Architettura e cilindrata del motore portano ad ipotizzare che potrebbe trattarsi dell’unità motrice LT2 che attualmente equipaggia Chevrolet Corvette Stingray C8, che peraltro si avvale – per la prima volta nella ultrasessantennale storia del modello sportivo “di punta” General Motors – di un layout a motore centrale.

Si parla di 375 km/h

I valori prestazionali diffusi dalle fonti stampa che hanno resa nota la novità appaiono in linea con alcune delle più performanti ultrasportive attualmente in circolazione, dunque elevatissimi: la velocità massima dovrebbe aggirarsi su 375 km/h, ed il tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h richiederebbe appena 2”7.

La inedita Illyrian Pure Sport appare come un progetto decisamente ambizioso. Più avanti si conosceranno meglio i tempi di realizzazione della supercar nonché le specifiche di produzione. Per il momento, si tiene presente la volontà dell’Albania di iniziare a sviluppare interessanti programmi relativi ad autovetture ultra-high performance.

Illyrian Pure Sport: primi render Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Porsche Taycan Cross Turismo

Altri contenuti