Mitsubishi al Salone di Tokyo 2019 con tre concept

La Casa giapponese presenta al Salone di Tokyo 3 concept che svelano i suoi intenti per il prossimo futuro.

La Mitsubishi punta sull’elettrificazione e vuole rinnovarsi in maniera profonda come mostrano i concept che ha presentato in occasione del Salone di Tokyo 2019. Vetture che guardano al futuro ma presentano soluzioni  adatte anche alla mobilità di oggi con un design personale che non guasta.

MI-TECH Concept per i più avventurosi

Il primo di questi progetti, denominato MI-TECH, presenta una linea che non scende a compromessi: due posti secchi, frontale importante ed  un aspetto da SUV-roadster che conquista. È realizzato per chi mette al primo posto il piacere di guida e non rinuncia ad avventurarsi oltre l’asfalto. Spinto da 4 motori elettrici, sfrutta la trazione integrale e l’altezza da terra per ben figurare anche su superfici difficili come quelle sabbiose.

La plancia è a sviluppo orizzontale e questo amplifica l’idea di spazio interno, ci sono pochi comandi fisici ed un piccolo schermo davanti al volante, ma il parabrezza può ospitare diverse informazioni in maniera decisamente scenografica. Belli i particolari che riprendono la livrea esterna per una continua connessione tra l’esterno dell’auto e l’abitacolo.

K-Wagon Concept per ottimizzare gli spazi

Alto, compatto, ma spazioso all’interno, il K-Wagon Concept è pensato per i lunghi viaggi grazie ad un’abitabilità posteriore più ampia della norma. Le linee sono quelle dei tipici veicoli urbani giapponesi tesi a massimizzare lo spazio interno, quindi con uno sviluppo in altezza, anche se non mancano soluzioni di design accattivanti come le dinamiche superfici cromate anteriori e la verniciatura bicolore, con quella del tetto a contrasto, ed il particolare andamento della carrozzeria nella zona ¾ posteriore.

Curata nella sicurezza attiva, mediante il sistema d’assistenza alla frenata ed il dispositivo che aiuta il conducente a rimanere nella propria corsia di marcia, la K-Wagon Concept presenta un interno con finiture della selleria trapuntate ed una colorazione che mixa il marrone con l’arancione.

Engelberg Tourer: ibrida plug-in all’ennesima potenza

Basata sulla Outlander PHEV ma più avveniristica nel design, che sottolinea la vocazione per i viaggi della vettura, la Engelberg Tourer presenta una power unit ibrida plug-in ancora più efficiente grazie ad un pacco batteria istallato sotto il pavimento della vettura e ad un sistema ibrido plug-in di nuova generazione più compatto che ha consentito di avere un abitacolo con 3 file di sedili.

Dotata di trazione integrale per superare anche i fondi difficili, questa proposta consente di viaggiare in modalità elettrica per più di 70 km, mentre la percorrenza massima con serbatoio pieno e batteria carica è di oltre 700 km, sempre secondo il ciclo WLTP.

Mitsubishi al Salone di Tokyo 2019 con 3 concept Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Mitsubishi Eclipse Cross: video e scheda tecnica

Altri contenuti