Bentley Bentayga by Mansory: 691 CV di razza

Il poderoso SUV inglese guadagna un’estetica vistosa e aggressiva condita da un potenziamento del motore che raggiunge i 691 CV.

Bentley Bentayga by Mansory: 691 CV di razza

Tutto su: Bentley Bentayga

di Francesco Donnici

15 ottobre 2016

Il poderoso SUV inglese guadagna un’estetica vistosa e aggressiva condita da un potenziamento del motore che raggiunge i 691 CV.

Mansory, celebre tuner svizzero con il pallino per le auto più esotiche, ha svelato la sua ultima creazione basata sulla poderosa Bentley Bentayga. Pronta ad essere svelata ufficialmente in occasione del SEMA di Las Vegas (1-4 novembre), la Bentayga elaborata da Mansory sfoggia un’estetica stravolta.

Quest’ultima si caratterizza per la presenza di una nuova mascherina in fibra di carbonio, paraurti farciti da enormi prese d’aria, splitter anteriore, [glossario:minigonne] laterali, doppio [glossario:spoiler] posteriore e un [glossario:estrattore] d’aria di nuova concezione studiato per ospitare  l’impianto di scarico sportivo. Il tutto viene condito dalla presenza di enormi ruote in lega da 23 pollici.

Il già ricco abitacolo è stato farcito da rivestimenti in pelle pregiata, volante e pedali di nuovo disegno e tanto altro ancora. Sotto il cofano troviamo invece il biturbo 6.0 litri potenziato fino a quota 691 CV – dagli originali 600 – mentre la coppia tocca il picco di 1.050 Nm.