Alfa Romeo Giulietta, problema risolto

Il problema occorso all’Alfa Giulietta è stato risolto dalla casa madre con la sostituzione del piattello di fondo corsa

Alfa Romeo Giulietta, problema risolto

di Yves D'Alessandro

23 giugno 2010

Il problema occorso all’Alfa Giulietta è stato risolto dalla casa madre con la sostituzione del piattello di fondo corsa

Con la modifica tecnica N° 7040L491GB, il Gruppo Fiat ha definitivamente messo la parola fine ad eventuali possibilità di bloccaggio a fondo corsa del pedale acceleratore della nuova Giulietta.

Pur ritenendo l’anomalia riscontrata da Autobild non realizzabile in condizioni normali di utilizzo e quindi non pericolosa, la Casa madre ha provveduto immediatamente ad apportare una modifica evitando così il polverone mediatico occorso alla Toyota per il difetto all’acceleratore delle sue auto.

I tecnici hanno trovato la soluzione sostituendo il piattello di fine corsa dell’acceleratore con uno di nuovo tipo, formato dalla stessa struttura di base del vecchio, ricoperto però da un disco in gomma dotato di quattro zigrinature concentriche. La funzione di questi rilievi sarebbe quella di chiudere lo spazio tra piattello e moquette responsabile del bloccaggio a fine corsa, lungo il bordo esterno, mentre gli altri tre provvederebbero ad ostacolare lo scivolamento del pedale verso la parte incriminata del piattello stesso.[!BANNER]

L’operazione di ripristino verrà estesa a tutte le Giulietta prodotte, siano esse giacenti in attesa di consegna che già consegnate ai proprietari, i quali verranno informati ed invitati a recarsi presso la rete di assistenza Alfa Romeo per l’esecuzione dell’intervento.