F1: Alonso teme Schumacher

Il pilota spagnolo vede nel Kaiser l’avversario più pericoloso per il 2011: “Se avrà una macchina a posto, sarà quello che dovremo temere di più”

F1: Alonso teme Schumacher

di Valerio Verdone

13 gennaio 2011

Il pilota spagnolo vede nel Kaiser l’avversario più pericoloso per il 2011: “Se avrà una macchina a posto, sarà quello che dovremo temere di più”

Il momento della verità, quello dei primi test, è alle porte e Alonso si prepara all’inizio di una nuova stagione di lotte, di vittorie, e di grande tensione. L’asturiano vuole ripetere le vittorie dello scorso anno ma ha la ferma intenzione di concludere in maniera diversa il 2011, per questo scaccia i fantasmi del passato e si concentra sul futuro.

“Per quel che riguarda Abu Dhabi, si vince e si perde insieme: in quel momento per noi le scelte erano giuste, ma adesso non voglio pensarci più. Continuare a farlo, significa dare un vantaggio agli avversari – spiega il campione spagnolo – il nostro obiettivo è lottare per due titoli, quello piloti e quello costruttori. Sarebbe bello poter ripetere quello che abbiamo fatto durante l’ultima stagione e cercare di vincere il Mondiale”.[!BANNER]

Un mondiale in cui troverà tanti avversari validi ma tra questi, a sorpresa, Alonso ne teme uno particolare: Michael Schumacher. “L’avversario più forte? A gennaio dico Schumacher: è un pilota super e se avrà una macchina a posto, sarà il contendente che dovremo temere di più. Spero comunque che la Ferrari sia competitiva e che il mio avversario principale sia Felipe Massa“.

E’ il segnale che a Maranello rispettano il lavoro svolto durante la scorsa stagione dalla Mercedes e forse temono il vantaggio temporale nello sviluppo della monoposto acquisito dal team della Stella a Tre Punte.