Un nuovo Salone dell'Auto a Torino

Parco Valentino-Gran Premio dell'Automobile sarà l'inedito salone dell'automobile in programma a Torino nel 2015 con esposizioni all'aperto e sfilate

Parco Valentino Gran Premio dell'Automobile

Altre foto »

Il Museo Nazionale dell'Automobile di Torino ha ospitato la presentazione del "Parco Valentino - Gran Premio dell'Automobile". Un nuovo, grande evento in programma nel 2015 che si annuncia come un vero e proprio festival motoristico ma soprattutto come un salone dell'auto all'aperto.

Torino avrà finalmente il suo evento dedicato alle quattro ruote, e sarà una manifestazione completamente nuova. Un concetto finora mai visto in Italia, che prende spunto da altri eventi internazionali come il Festival of Speed di Goodwood, in Inghilterra, o il concorso d'eleganza di Pebble Beach, negli Stati Uniti.

Nulla a che vedere con il classico salone dell'automobile, anzi. A far da cornice all'inedito Gran Premio dell'Automobile ci sarà il parco del Valentino, la più estesa area verde che si trova proprio nel cuore di Torino. Una decisione non casuale, perché "Vogliamo rendere omaggio alla storia della grande competizione disputata tra il 1935 e il 1955 in questo stesso parco", come ha sottolineato Andrea Levy, presidente del comitato organizzatore. "Un ritorno alle radici - ha proseguito l'imprenditore torinese - alla grandezza di Nuvolari e Ascari, ma soprattutto allo spirito entusiasta e costruttivo, orientato al futuro, che guidava le scelte di quegli anni. Siamo convinti che pagine entusiasmanti dell'auto saranno scritte nel nuovo millennio e qui vogliamo darne anteprima".

Il "Parco Valentino - Gran Premio dell'Automobile" non sarà un salone con il classico format statico. Non sarà replicato o mutuato in questo nuovo evento, non sarà uno show, non sarà una gara, piuttosto un mix più colto, dinamico, futuribile, con grande attenzione alla storia e al futuro, alle eccellenti maestranze della progettazione e del design, allo stile iconico che non tramonta con i secoli, ma si rinnova.

"Sarà un festival - ha aggiunto Levy - un evento di alto livello coinvolgente ed esclusivo, che metterà al centro l'auto come fenomeno culturale oltre che realtà economico-produttiva. Abbiamo invitato i grandi costruttori, i centri stile dei marchi più prestigiosi, uomini che han fatto la storia dell'auto e continuano a farla, collezionisti di tutto il mondo con pezzi unici di ieri e di oggi, apriremo con una sfilata di modelli meravigliosi".

Si prevede un programma intenso per i quattro giorni dell'evento (dall'11 al 14 giugno 2015), con un red carpet di modelli rari nel cuore di Torino, parte del percorso storico del Gran Premio novecentesco come set di una nuova carrellata futurista, poi numerosi tributi delle auto che hanno fatto la storia, passando per le vie più belle della città.

Ampio spazio sarà dato alle Case automobilistiche che avranno l'occasione di presentare i modelli più rappresentativi e le novità in un contesto originale. Ci sarà una zona dedicata ai carrozzieri, invitati a esporre i loro prototipi per celebrare lo stile dell'auto e il futuro del design.

La formula espositiva è inedita ed efficace, con l'uso di stand coperti all'interno di un'area dedicata lungo i viali del parco. Spazi modulari studiati per offrire grande visibilità, costi di allestimento contenuti e una perfetta integrazione con il paesaggio. I vari costruttori avranno anche la possibilità di presentare le loro novità in forma dinamica e partecipare al tributo sotto forma di tour di un giorno.

L'esposizione verrà suddivisa in tre grandi aree: quella delle auto classiche e i modelli icona, quella delle Case e quella delle auto da competizione. Queste ultime, in chiusura di manifestazione, si esibiranno nella rievocazione storica del Gran Premio del Valentino.

Se vuoi aggiornamenti su UN NUOVO SALONE DELL'AUTO A TORINO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Luca Gastaldi | 08 aprile 2014

Vedi anche

Villa d

Villa d'Este, la Coppa d'Oro a Lancia

La Maserati A6 GCS Berlinetta Pininfarina del 1954 "regina" di Villa d'Este 2016; premio "Coppa d'Oro" alla Lancia Astura Serie II Castagna del 1933.

Mille Miglia, trionfano Vesco e Guerini su Alfa Romeo

Mille Miglia 2016

I bresciani Vesco e Guerini hanno trionfato a bordo di un’Alfa Romeo 6C 1750 GS Zagato del 1931, seguiti dalla coppia Patron e Scaramuzzi.

Mille Miglia 2016: l

Mille Miglia 2016: l'arrivo a Roma

La carovana di auto storiche scende lungo lo Stivale raggiungendo in serata la capitale.