Tesla Model 3: debutta la versione a batteria più potente

Le prime unità consegnate della “compatta” elettrica di grande serie pe ril marchio californiano appartengono alla nuova declinazione “Long-range Battery” da 75 kWh, per 500 km di autonomia (ciclo EPA) e 215 km/h di velocità massima. La declinazione “standard” da 350 km di percorrenza massima verrà consegnata dal prossimo autunno, con prezzi a partire da 35.000 dollari.

Tesla Model 3: debutta la versione a batteria più potente

Tutto su: Tesla

di Francesco Giorgi

31 luglio 2017

Doppia anteprima a Fremont, la località della California dove ha sede il principale impianto di produzione Tesla. In perfetto orario sulla “tabella di marcia” indicata nelle scorse settimane dai vertici della factory californiana, le prime trenta unità di Tesla Model 3, la berlina compatta a zero emissioni attesa sul mercato nei prossimi mesi, sono state consegnate ad altrettanti proprietari (ricordiamo che Tesla Model 3, svelata in anteprima nella primavera 2016, è da tempo disponibile alle ordinazioni online).

Contestualmente, Elon Musk ha annunciato una ghiotta novità, che va ad arricchire la lineup di Model 3… ancora prima che questa sia su strada: si tratta di una inedita variante “premium”, contrassegnata dalla novità tecnica “Long-range Battery”, che promette un sensibile aumento nell’autonomia massima e un leggero incremento riguardo alla velocità di punta. Ed è proprio questa, la versione scelta per il debutto in anteprima.

Dati alla mano, ha anticipato il fondatore della factory californiana, la Tesla Model 3 “premium” viene dichiarata per una capacità di percorrenza fino a 500 km (ben superiore, dunque, rispetto ai 350 km indicati per Tesla Model 3 “standard”) e una velocità massima di 215 km/h (210 km/h per la declinazione “normale”).

Una ben definita strategia di promozione prevede che la prima variante ad essere messa in vendita sarà proprio quest’ultima, il modello “Long-range Battery” che si segnala, come suggerisce l’indicazione tecnica, per un pacco batterie dalla capacità ancora maggiore in confronto alla Model 3 standard: alcune indiscrezioni captate dal Web indicano che la declinazione “potenziata” di Tesla Model 3 porterà in dote una batteria da 75 kWh. Soltanto dal prossimo inverno, la gamma Model 3 si completerà con l’introduzione del modello “normale”, la cui batteria avrà una capacità nell’ordine di 55 kWh.

Queste le caratteristiche della versione “standard”, che sarà messa in vendita negli USA ad un prezzo indicativo di 35.000 dollari (corrispondenti a circa 30.000 euro): autonomia massima a ciclo EPA 350 km; ricarica rapida attraverso la Wallbox: 30 minuti per garantire una percorrenza di 130 miglia (209 km); un’ora di ricarica attraverso una comune “presa” domestica da 240V e 32Ah consentirà un’autonomia di 30 miglia (poco meno di 50 km); velocità massima 210 km/h; accelerazione da 0 a 100 km/h in 5”6.

La dotazione nel modello “standard” – quella, cioè, che sarà consegnata a partire dal prossimo autunno –  prevede display touch da 15”, climatizzatore bi-zona, dispositivo infotainment (hotspot WiFi LTE) con navigatore satellitare e sistema audio streaming, sedili (a regolazione elettrica) rivestiti in tessuto e doppia presa USB alla consolle centrale; sistema di ingresso a bordo e controllo climatizzazione “Keyless” mediante la specifica App Tesla; funzionalità a comandi vocali, telecamera posteriore, specchio retrovisore centrale antiabbagliamento automatico; modulo di assistenza alla guida con otto videocamere, radar anteriore e dodici sensori; dispositivo di controllo elettronico della stabilità, Traction control, freno di stazionamento elettrico.

La versione “Long-range Battery”, proposta con un sovrapprezzo di 9.000 dollari, le cui prime unità sono state consegnate nelle scorse ore, offre una scelta più ampia nelle tinte carrozzeria, due misure di cerchi (18” e 19”, questi ultimi ottenibili a richiesta per 1.500 dollari); finiture di maggior pregio nell’abitacolo (sedili riscaldabili, inserti in legno, due prese USB supplementari a disposizione degli occupanti i sedili posteriori), impianto audio “premium” con altoparlanti, tweet e subwoofer più potenti, specchi retrovisori regolabili e riscaldabili a comando elettrico e provvisti di funzione anti-abbagliamento automatica, fendinebia anteriori a Led.

Confermate le dimensioni compatte (ma non propriamente “minimal”!) del corpo vettura, annunciate nei mesi scorsi: Tesla Model 3 misura 4,69 m di lunghezza, 1,85 m di larghezza (specchi esclusi) e 1,44 m di altezza, per un passo di 2.870 mm. Di rilievo la capacità del vano bagagli, che parte da 424 litri.