Mitsubishi Fuso Canter 4×4

Il compatto autocarro Fuso Canter si arricchisce di una pratica versione 4×4 che lo rende ancora più versatile.

Mitsubishi Fuso Canter 4x4

di Francesco Donnici

23 febbraio 2012

Il compatto autocarro Fuso Canter si arricchisce di una pratica versione 4×4 che lo rende ancora più versatile.

Il Mitsubishi Fuso Canter, autocarro campatto del Gruppo Daimler lanciato lo scorso ottobre sui mercati internazionali, è ora disponibile anche in una inarrestabile versione a quattro ruote motrici.

Prodotto nello stabilimento di Tramagal, in Portogallo, il Fuso Canter 4×4 si presenta con un peso totale di 6,5 tonnellate e cabina “Comfort” di ben 2 metri, mentre il potente propulsore turbodiesel da 3.0 litri, vanta ben 175 CV di potenza e una coppia di 450 Nm, di cui il 90% disponibile da soli 2.500 giri/min. Il sofisticato sistema di trazione integrale è inseribile, garantendo così l’ottimizzazione dei consumi di carburante, inoltre il nuovo Canter 4×4 offre di serie il bloccaggio del differenziale per l’asse posteriore, mentre per la trasmissione si è optato per un affidabile cambio manuale a cinque rapporti.

Il Mitsubishi Fuso Canter 4×4 è disponible con tre tipi di cabine singole o doppie e con due diversi passi da 3.415 mm e 3.865 mm. Il telaio è in grado di trasportare un carico compreso tra 3.500 e 3.735 kg, e rispetto alla versione con due sole ruote motrici il Carter 4×4 aumenta l’angolo di sbalzo anteriore da 18° a 35°, mentre quello posteriore da 11° a ben 24°, senza dimenticare che l’altezza libera dal suolo è aumentata rispetto alla versione 4×2 da 219 a 320 mm.

Queste caratteristiche rendono il Carter 4×4 un mezzo ideale nella guida offroad, soddisfando le più disparate esigenze di lavoro, come quelle nel gravoso utilizzo nei cantieri, ma risulta perfetto anche in quelle funzioni “pubbliche”, come ad esempio l’utilizzo in cofigurazione da autocarro dei vigili del Fuoco o nelle aziende municipalizzate come veicolo spargisale o spazzaneve. La larghezza del veicolo di appena due metri, lo rende particolarmente agile e adatto nei passaggi e nelle curve più strette, grazie anche ad un diametro di sterzata pari a 13,5 e 15,1 m (a seconda della versione scelta). La manovrabilità del mezzo viene semplificata da un pratico joystick multifunzione posizionato sulla plancia.

No votes yet.
Please wait...