Chris Bangle abbandona l’industria auto

Il capo del design BMW proseguirà a fare il designer in altri settori

E' stato uno dei designer più controversi e contestati. Adesso l'americano Chris Bangle, Capo del design di BMW, Mini e Rolls-Royce, lascia il suo incarico al Gruppo tedesco per "proseguire la propria ricerca al di fuori dell'industria dell'auto", recita la comunicazione ufficiale da parte della Casa bavarese.

Bangle, 53 anni, è entrato in BMW nel 1992 e il suo lavoro d'esordio è stato la concept Z9 Gran Turismo, ma a lui si deve il design praticamente dell'intera gamma dell'Elica: Serie 1, 3, 5, 6 ed X5 e l'ultimo stupefacente concept GINA. In passato era stato designer per Opel e Fiat, dove aveva firmato la sportiveggiante Fiat Coupe.

Klaus Draeger, capo del reparto sviluppo ha commentato: "Cristpher Bangle ha avuto un'influenza decisiva sull'identità dei marchi del Gruppo BMW. Il suo contributo al successo dell'azienda è stato decisivo".

Il suo successore sarà Adrian van Hooydonk, fino ad oggi capo del design di BMW.

Se vuoi aggiornamenti su BMW inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Altro su BMW

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa
Cronaca

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.

BMW 114d e 125d: la prova su strada
Prove su strada

BMW 114d e 125d: la prova su strada

Vi raccontiamo cosa ci hanno trasmesso le due varianti alla base e al vertice della gamma diesel della Serie 1.

Bmw i Inside Future Concept: prototipo al CES 2017
Concept

Bmw i Inside Future Concept: prototipo al CES 2017

Al Consumer Electronics Show di Las Vegas Bmw espone una concept che svela una nuova evoluzione del rapporto fra utente e veicolo.