Wey: a Francoforte arriva la carica di SUV premium cinesi

Sotto i riflettori del Salone tedesco il marchio premium di Gruppo Great Wall presenta una intera gamma di SUV moderni e super tecnologici.

Wey: a Francoforte arriva la carica di SUV premium cinesi

di Francesco Donnici

15 settembre 2017

Il Salone di Francoforte 2017 ha visto “sfilare” anche molti marchi cinesi, compreso il brand premium Way, appartenente al Gruppo Great Wall. Il salto di qualità fatto dalla Cina in termini di auto inizia ad essere considerevole, visto le novità esposte alla kermesse teutonica come la concept che anticipa un SUV con meccanica ibrida plug-in che presto dovrebbe debuttare nel Vecchio Continente.

La concept XEV si presenta come una futuristica show car caratterizzata da alcuni soluzioni piuttosto avanzate come le portiere dotate di apertura ad ali di gabbiamo e un sofisticatissimo sistema di guida autonoma certificato addirittura di livello 4. La vettura sfrutta  una inedita piattaforma modulare che verrà utilizzata nel prossimo futuro per sviluppare anche altri nuovi modelli del marchio. Dal punto di vista tecnico, la XEV sfrutta due unità elettriche da 55 e 130 kW, collegate rispettivamente all’asse anteriore e a quello posteriore, ottenendo così una trazione di tipo integrale. Le prestazioni dichiarate della vettura promettono uno scatto da 0 a 100 km/h in soli 4,5 secondi e una velocità massima di 160 chilometri all’ora. Il Costruttore asiatico non ha rilasciato invece nessun dato tecnico sul tipo di batteria utilizzata, anche se dichiara per la vettura un’autonomia d’esercizio di ben 500 km, ottenuta anche grazie al peso ridotto entro i 1.500 chilogrammi.

L’altra novità del marchio cinese prende il nome di P8 e si presenta come un SUV ibrido plug-in. Lungo ben 4,76 metri, abbina ad un motore a benzina 2.0 litri turbo due motori elettrici – posizionati su entrambi gli assi – rispettivamente da 15 e 85 kW, il tutto gestito da un cambio automatico doppia frizione a sei rapporti. I motori elettrici risultano alimentati  da una batteria agli ioni di litio da 12.96 kWh che può essere ricaricata in appena  quattro ore. Il powertrain ibrido raggiunge una potenza complessiva 367 CV, che permette alla vettura di scattare da 0 a 100 km/h in 6,5 secondi e di vantare un consumo nel ciclo misto di soli 2,3 litri ogni 100 chilometri.

L’offerta della Wey si chiude con i modelli VV7S e VV5S: il primo ricalca le dimensioni della P8 e viene proposto nelle varianti con motore ibrido e con quello a benzina 2.0 turbo da 234 cavalli. La VV5S lunga 4.462 mm frutta il medesimo sistema elettrico che le permette un consumo medio di 6,7 litri per 100 km, oppure risulta disponibile esclusivamente con  il benzina 2.0 litri Turbo da 197 cavalli e 355 Nm di coppia.