Bmw M2 Coupé M Performance: ancora più sportiva

La Bmw M2 può essere arricchita con il pacchetto M Performance che ottimizza estetica, aerodinamica e handling della vettura.

Bmw M2 Coupé M Performance: ancora più sportiva

Tutto su: BMW Serie 2

di Francesco Donnici

11 febbraio 2016

La Bmw M2 può essere arricchita con il pacchetto M Performance che ottimizza estetica, aerodinamica e handling della vettura.

La Bmw M2 Coupé incarna alla perfezione lo spirito sportivo delle coupé leggere, scattanti e dalla forma compatta che ebbero tanto successo nel corso degli anni ’90. Con il passare degli anni e l’aumento delle dimensioni delle vetture, questo concetto di auto è andato via via scomparendo, ma ora la Casa di Monaco ha rispolverato questo interessante “schema” con lo scopo di offrire il massimo piacere di guida.

Per la gioia degli appassionati, il Costruttore teutonico ha deciso di arricchire la M2 con il pacchetto M Performance, capace di esaltare ulteriormente le performance velocistiche della vettura. La Bmw M2 Coupé M Performance guadagna infatti una serie di speciali componenti capaci di aumentare l’impatto scenico, l’aerodinamica e l’handling della vettura. Dal punto di vista aerodinamico, la vettura vanta l’adozione di un completo kit realizzato in fibra di carbonio e composto da un splitter anteriore, [glossario:minigonne] laterali, [glossario:diffusore] posteriore e specchietti retrovisori, a cui bisogna aggiungere la mascherina a doppio rene rifinita in nero lucido.

Anche l’abitacolo riceve una decisa iniezione di sportività grazie alla presenza dei battitacco dotati di illuminazione LED, pedaliera in alluminio e tappetini specifici. Per quanto riguarda il volante, Bmw mette a disposizione due diversi componenti: il primo, chiamato M Performance Pro, si distingue per l’impugnatura più rigida e può essere personalizzato con finiture in fibra di carbonio, mentre il secondo, battezzato M Performance, vanta un display multifunzione installato  nella parte superiore della corona  un indicatore di cambiata a luci LED. Gli incontentabili potranno inoltre optare per l‘M Performance Interior Kit Carbon che offre inserti in fibra su leva del cambio e del freno a mano.

Il pacchetto M Performance interviene anche su alcune parti meccaniche della vettura, tra cui la gestione del suono del sistema di scarico sportivo, regolabile anche in remoto tramite connessione Bluetooth. Tra le varie sonorità disponibili troviamo quella “Sport” dedicata all’uso stradale, mentre la “Track” risulta decisamente più decisa e coinvolgente. A proposito dei terminali di scarico, con l’uso del pacchetto si possono scegliere i terminali  rifiniti in nero lucido con un diametro di 80 mm o in alternativa quelli in [glossario:carbonio] da 93 mm. Anche l’assetto risulta modificato con molle e [glossario:ammortizzatori] più corte e rigidi che abbassano il [glossario:baricentro] da un minimo di 5 mm ad un massimo di 20 mm. L’impianto frenante vanta invece una maggiore resistenza alle sollecitazioni più estreme.

Invariato invece il potente sei cilindri TwinPowerTurbo da 3.0 litri che sprigiona 370 CV e consente un’accelerazione da 0 a 100 km/h effettuata in 4,3 secondi e una velocità di punta pari a 270 km/h.