Lancia e Chrysler insieme a Bologna

Unico stand per i due marchi che, in vista delle future sinergie produttive, espongono i propri modelli. Dalla Ypslion Diva alla Chrysler 300C Srt

Unico stand per i due marchi che, in vista delle future sinergie produttive, espongono i propri modelli. Dalla Ypslion Diva alla Chrysler 300C Srt

Due brand, un solo stand. Non è uno slogan ma quello che i visitatori del Motor Show di Bologna troveranno alla manifestazione. Chrysler e Lancia infatti condivideranno lo spazio espositivo a dimostrazione che, nonostante i modelli presentino ancora marchi distinti, la sinergia fra le due Case – che prevede la creazione di 7 nuovi modelli in 3 anni – è quanto mai realtà, soprattutto in termini d’immagine al grande pubblico.

Fra i diversi modelli esposti ci saranno la Lancia Ypsilon Diva con la consueta colorazione bicolore e allestimenti esclusivi, e la versione Collection 2011 con motore Euro 5 1,2 litri da 69 cavalli. Il brand italiano inoltre esporrà la Concept Musa “5th Avenue” che si fregia di plancia e sedili in pelle Poltrona Frau dalla colorazione avorio. In questo caso il motore è un 1.4 bifuel (benzina e Gpl) in grado di erogare 77 cavalli, anch’esso ovviamente Euro 5.

Chrysler dal canto suo cercherà di attirare gli sguardi dei presenti esponendo una 300C Touring in versione Srt che si caratterizza per alcuni dettagli come i sedili sportivi e i cerchi in lega dalle dimensioni importanti.

Due i propulsori: un 2,8 litri turbodiesel da 163 cavalli equipaggiato con trasmissione automatica a 6 rapporti, e un V6 3 litri anch’esso common-rail da 218 cavalli.

Lancia al Motor Show 2010 Vedi tutte le immagini
Altri contenuti

Elettrificazione “per tutti” e nuovi servizi alla mobilità al centro della rassegna lombarda che costituisce un’importante manifestazione per la ripartenza dell’intera filiera automotive dopo l’emergenza sanitaria.