Flotte, Unrae e Assilea: meno pressione fiscale

Lorenzo Stracquadanio
28 Gennaio 2010
Flotte, Unrae e Assilea: meno pressione fiscale

Gli ecoincentivi a beneficio esclusivo dei privati. Casadei: Occorre allineare la fiscalità ai livelli europei

Gli ecoincentivi a beneficio esclusivo dei privati. Casadei: Occorre allineare la fiscalità ai livelli europei

Il settore delle auto aziendali è in difficoltà, molto più di quello privato. A ripeterlo ormai da mesi sono diverse organizzazioni del ramo. Fra queste anche Unrae (Unione nazionale rappresentanti autoveicoli esteri) e Assilea, Associazione italina leasing, che hanno fatto notare come la flessione del comparto nell’ultimo anno sia stata pesante: -28,2% in immatricolazioni a società, a fronte di una crescita registrata dalla controparte privata (+13,6%) che nel 2009 è riuscita a mantenere un livello di immatricolazioni complessivo in linea con quello del 2008 (la flessione infatti è stata solo dello 0,3%).

Merito ovviamente degli ecoincentivi statali, di cui però, sottolineano Unrae e Assilea, hanno beneficiato principalmente i privati. Lo dimostrano proprio i numeri relativi al leasing dove le immatricolazioni sono calate del 32% dal 2008 al 2009.

Il calo delle aziende e del popolo delle partite Iva – spiegano Unrae e Assilea – è dovuto al fatto che mediamente dispongono di auto non rientranti nell’ambito di applicabilità degli incentivi alla rottamazione”. [!BANNER]

Come venire fuori quindi da questa situazione? Per Loris Casadei, presidente di Unrae, e Rosario Corso, suo omologo di Assilea “la dimensione del mercato delle auto aziendali in Italia non potrà facilmente avvicinarsi alle percentuali di penetrazione che si registrano su quasi tutti i principali mercati di riferimento esteri. Per raggiungere i livelli europei è infatti necessario allineare anche il costo della fiscalità delle auto che le imprese nazionali sopportano – in termini ad esempio di Iva e deducibilità degli ammortamenti o dei canoni di leasing/noleggio – a quello che viene applicato alle loro concorrenti europee”.

Tra i marchi che hanno registrato nel 2009 le performance migliori nel settore del leasing compaiono in prima fila Audi e Mercedes che si contendono la leadership del mercato, seguite a breve distanza dalle altre tedesche BMW e Volkswagen. Fiat si conferma al quinto posto come numero assoluto di acquisizioni in leasing e al primo posto come numero di immatricolazioni in leasing a società di noleggio.

Da segnalare anche il progresso di Citroen, passata dalla dodicesima posizione del 2008 alla nona del 2009, risultando l’unico brand tra i primi dieci ad incrementare le autovetture immatricolate in leasing (+6,2%).

Seguici anche sui canali social

img_pixel strip_agos

Annunci Usato

  • bmw-420-d-48v-msport
    46.800 €
    BMW 420 d 48V Msport
    Elettrica/Diesel
    24.500 km
    02/2022
  • subaru-impreza-2-5-turbo-16v-wrx-sti-280cv-targa-italia-2
    25.900 €
    SUBARU Impreza 2.5 turbo 16V WRX STi 280CV - targa ITALIA
    Benzina
    132.113 km
    01/2006
  • bmw-318-ci-2-0-cat-g-p-l-_asi-2
    3.500 €
    BMW 318 Ci (2.0) cat G.P.L._ASI
    Benzina/GPL
    234.730 km
    07/2002
  • bmw-420-d-coupe-190-cv-euro6-2
    15.950 €
    BMW 420 d Coupé 190 cv - EURO6
    Diesel
    199.000 km
    09/2015
  • ford-kuga-2-0-tdci-150-cv-ss-4wd-powershift-business
    22.950 €
    FORD Kuga 2.0 TDCI 150 CV S&S 4WD Powershift Business
    Diesel
    76.037 km
    04/2019
  • fiat-500x-1-0-t3-120cv-connect
    18.300 €
    FIAT 500X 1.0 T3 120cv Connect
    Benzina
    61.133 km
    02/2021
  • jeep-renegade-1-0-t3-120cv-limited-navi-8-4
    19.990 €
    JEEP Renegade 1.0 T3 120cv Limited+ Navi 8.4''
    Benzina
    62.878 km
    11/2020
  • toyota-aygo-1-0-vvt-i-72-cv-5-porte-11000-km-prezzo-reale
    12.400 €
    TOYOTA Aygo 1.0 VVT-i 72 CV 5 porte 11000 KM PREZZO REALE!!
    Benzina
    11.000 km
    07/2021
  • volkswagen-up-1-0-5p-move-up-prezzo-reale-italiana-ufficiale
    12.500 €
    VOLKSWAGEN up! 1.0 5p. move up! PREZZO REALE ITALIANA UFFICIALE
    Benzina
    36.000 km
    01/2020

Ti potrebbe interessare anche

page-background