Bmw Z4 by AC Schnitzer

L’elaboratore tedesco è riuscito a trasformare una tranquilla Bmw Z4 sDrive 23i, in una supercar diesel da ben 430 CV e 840 Nm di coppia massima.

Bmw Z4 by AC Schnitzer

Altre foto »

AC Schnitzer, tuner specializzato in sapienti elaborazioni realizzate su base Bmw, ha svelato la sua ultima sportiva realizzata sulla base della Bmw Z4. Per realizzare questa one-off, battezzata con la sigla ACZ4 5.0d, il noto preparatore teutonico è partito da una  Z4 sDrive 23i, trasformata per l'occasione in una sportiva purosangue.

Dopo la "cura" di AC Schnitzer, la spider della Casa di Monaco ha ricevuto il poderoso propulsore 3.0 litri bi-turbo diesel preso in prestito dalla Bmw 550d M, ulteriormente elaborato nei componenti e nell'elettronica in modo da passare dai 381 CV e 740 Nm "standard", fino a quota 430 CV e 840 Nm. L'enorme potenza e la straripante coppia massima sono tenute a bada da un nuovo cambio automatico a 8 rapporti che ha sostituito il manuale offerto di serie, mentre la dinamica dell'auto viene assicurata dal differenziale a slittamento limitato dalla Bmw M3, chiamato a sostituire il differenziale posteriore in dotazione alla vettura. Secondo i dati diffusi da AC Schnitzer, la  ACZ4 5.0d brucia lo scatto da 0 a 100 km/h in appena 4,5 secondi e supera il muro dei 300 km/h.

Le prestazioni da supercar di cui è capace questa speciale Z4 vengono abbinate ad un inedito kit di preparazione che comprende numerosi componenti speciali, tra cui un nuovo tetto in CFC capace di offrire un risparmio di peso nell'ordine dei 90 kg. Il vecchio scarico da 23 kg è stato invece sostituito con un nuovo terminale particolarmente leggero che pesa appena 4 kg, mentre i nuovi cerchi in lega forgiati Type VIII da 19 pollici, avvolti da pneumatici che misurano 265/30 R 19, hanno permesso di risparmiare altri 25 kg. Nel complesso - grazie anche ad ulteriori modifiche - la vettura ha perso ben 131 kg di peso, raggiungendo così quota 1.469 kg. L'aumento della potenza e la diminuzione della massa ha spinto gli uomini di AC Schnitzer ha utilizzare sulla Z4 un nuovo assetto sportivo, completamente regolabile e più basso di 30 mm, il tutto abbinato ad un impianto frenante potenziato a dovere.

Il kit dell'elaboratore tedesco viene inoltre completato da uno splitter anteriore e dai parafanghi in carbonio, da due prese d'aria posizionate sul cofano motore e da un inedito Estrattore d'aria chiamato ad ospitare al centro il nuovo scarico, mentre nell'abitacolo è possibile apprezzare i nuovi sedili ad alto contenimento, la pedaliera sportiva in alluminio, i tappetini personalizzati e numerosi dettagli personalizzati in arancione.

Se vuoi aggiornamenti su BMW Z4 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 17 marzo 2015

Altro su BMW Z4

Bmw Z4: prodotto l
Curiosità

Bmw Z4: prodotto l'ultimo esemplare

Una Z4 sDrive 35is in tinta Valencia Orange Metallic ha lasciato le linee di Regensburg. Ora per Bmw è tempo di pensare alla erede Z5 attesa nel 2017.

BMW Z5: in arrivo l
Anteprime

BMW Z5: in arrivo l'erede della Z4?

La nuova roadster sarà realizzata in collaborazione con Toyota e potrebbe chiamarsi Z5.

Bmw Z4: la nuova generazione debutterà entro il 2020
Anteprime

Bmw Z4: la nuova generazione debutterà entro il 2020

La Casa tedesca realizzerà la nuova generazione della Z4 in collaborazione con il Gruppo Toyota per condividere i costi di produzione.