Lamborghini Aventador by Mansory

Presentata al Salone di Ginevra 2012, la Lamborghini Aventador elaborata da Mansory è più leggera e veloce rispetto al modello originale.

Lamborghini Aventador by Mansory

di Simonluca Pini

29 marzo 2012

Presentata al Salone di Ginevra 2012, la Lamborghini Aventador elaborata da Mansory è più leggera e veloce rispetto al modello originale.

Largo uso alla fibra di carbonio per il nuovo kit di elaborazione firmato Mansory dedicato alla Lamborghini Aventador. Svelata in anteprima mondiale al Salone di Ginevra, il preparatore tedesco ha modificato il frontale della V12 emiliana montando un nuovo paraurti con splitter integrato, luci diurne a led, cofano in carbonio e prese d’aria aggiuntive.

Cresciuta nelle dimensioni di 50 mm sull’asse posteriore e 40 mm all’anteriore, la Lamborghini Aventador by Mansory assicura una riduzione di peso rispetto al modello costruito a Sant’Agata grazie al nuovo tetto in fibra di carbonio e sotto il profilo aerodinamico presenta nuove prese d’aria laterali, diffusore con terminale di scarico integrato e alettone posteriore dal disegno inedito. Il carbonio è presente anche sui nuovi cerchi in lega da 20 pollici all’anteriore e 21″ al posteriore.

L’elaborazione realizzata da Mansory non si limita all’estetica. La motorizzazione 12 cilindri vede salire la cavalleria a 754 cavalli a 8.300 giri e la coppia massima a 750 Nm a 6.000 giri. Grazie all’aumento di potenza la Lamborghini Aventador elaborata accelera da 0 a 100 km/h in 2.8 secondi e raggiunge la velocità massima di 355 km/h.

Salendo a bordo si viene accolti da nuovi rivestimenti in pelle pieno fiore con cuciture a contrasto, pedaliera in alluminio e fibra di carbonio sul tunnel centrale, pannelli porta, cruscotto, volante e paddle del cambio. Oltre agli interni presentati a Ginevra Mansory può realizzare l’abitacolo della Lamborghini Aventador secondo le richieste del cliente, come se fosse un vestito su misura.