Lamborghini Aventador SVJ Roadster, svelata a Ginevra

Sotto i riflettori della kermesse svizzera viene svelata l’incredibile roadster emiliana da 770 CV.

Lamborghini Aventador SVJ Roadster, svelata a Ginevra

di Francesco Donnici

06 Marzo 2019

La Casa di Sant’Agata bolognese presenta in anteprima mondiale al Salone internazionale dell’auto di Ginevra 2019 (7-17 marzo) la nuova Lamborghini Aventador SVJ Roadster, massima espressione della sportività open-air. La Aventador SVJ è la Lamborghini V12 di serie più potente di sempre, grazie al suo poderoso propulsore da 770 CV ad un regime massimo di 8.500 giri/min che promettono prestazioni esaltanti. Secondo i dati dichiarati dal Costruttore, la supercar emiliana brucia lo scatto da 0 a 100 km/h orari in appena 2,9 secondi e passa da 0 a 200 km/h in 8,8 secondi, la velocità massima risulta di oltre 350 km/h, mentre il potente impianto frenante permette un arresto da 100 a 0 km/h in appena 31 metri. Alle tre modalità di guida STRADA, SPORT e CORSA viene aggiunto anche il setup EGO che permette di usufruire di un’esperienza di guida personalizzata.

La convertibile ad altissime prestazioni della Casa del Toro vanta un tetto in fibra di carbonio realizzato con tecnologia ad alta pressione RTM: la vettura si trasforma in una convertibile rimuovendo il tetto in maniera agevole utilizzando le leve a sgancio rapido presenti nell’abitacolo. Successivamente la copertura può essere riposta in sicurezza all’interno del vano anteriore.

“La Aventador SVJ Roadster conserva la potenza, le prestazioni e le stesse stupefacenti tecnologie aerodinamiche della versione Coupé, sebbene proponga un design e caratteristiche ineguagliabili – ha dichiarato a Ginevra Stefano Domenicali, Presidente e CEO di Automobili Lamborghini, che ha aggiunto -Esaltante proprio come la Aventador SVJ, ma con quel tocco di esclusività in più dato dalla guida open-top. Le prestazioni rimangono invariate sia con il tetto montato che non, con il vantaggio che all’eccezionale dinamismo della Coupé si aggiunge lo spirito esclusivo di una Lamborghini Roadster.”

Realizzata in appena 800 esemplari, la Lamborghini Aventador SVJ Roadster potrà esser personalizzata con esclusive livree – come ad esempio la colorazione opaca Bronzo Zenas vista sull’esemplare presente a Ginevra – e con una serie praticamente infinita di accostamenti cromatici provenienti dal programma Ad Personam, di Lamborghini. Esteticamente sfoggia un completo kit aerodinamico in fibra di carbonio comprensivo di una grande alettone posteriore: la vettura può infatti contare sulla versione 2.0 del sistema Aerodinamica Lamborghini Attiva (ALA), brevettato direttamente dalla Casa di Sant’Agata bolognese.

Tutto su: Lamborghini Aventador, Salone di Ginevra