Mercedes: con C.A.S.E. l’auto è sempre più connessa

Le funzionalità “always on”: Mercedes punta al futuro della mobilità con il digital brand Mercedes me, pioniere dell’Industry 4.0.

Mercedes: con C.A.S.E. l’auto è sempre più connessa

Tutto su: Mercedes-Benz

di Francesco Giorgi

22 marzo 2017

Le funzionalità “always on”: Mercedes punta al futuro della mobilità con il digital brand Mercedes me, pioniere dell’Industry 4.0.

Dalle tecnologie di ultima generazione alle future soluzioni “always on”: l’auto sarà sempre più connessa, a tutto vantaggio della sicurezza di marcia, del comfort a bordo, della rapidità di spostamento e delle funzionalità dei dispositivi di equipaggiamento.

È, in estrema sintesi, la filosofia che Mercedes applica al programma C.A.S.E. (Connected, Autonomous, Shared, Electric), che raggruppa le quattro macro-aree di sviluppo tecnologico pronte ad integrarsi e complementarsi le une con le altre: rappresenteranno, indica una nota diramata in queste ore dai vertici della Stella a Tre Punte, gli elementi principali per l’evoluzione della mobilità secondo Mercedes.

Già nel 2015, con l’impiego della Sim dati – voce a bordo dell’intera gamma, Mercedes ha dato il via a un processo di graduale trasformazione dell’autovettura in “smartcar”: l’obiettivo è rendere il veicolo sempre più connesso. Mercedes, al pari di altre Case auto, trasferisce questa tecnologia fra gli equipaggiamenti automotive: la connettività (il veicolo “dialoga” con un sistema, con il cliente e con gli altri veicoli, in virtù dell’impiego di protocolli e applicazioni quali Here e Car – to – X preludio alla guida autonoma), spiegano i tecnici di Stoccarda, ci permette di viaggiare più sicuri, grazie dispositivi come la chiamata automatica di emergenza; ci garantisce sempre il perfetto stato di efficienza della nostra auto, con la telediagnosi; ci aiuta a scegliere l’itinerario giusto per noi, attraverso i servizi di Concierge e persino a parcheggiare, attivare il riscaldamento o il sistema di condizionamento a distanza, attraverso il nostro smartphone.

Il “cuore” della connettività per la Stella a Tre Punte viene affidato al digital brand Mercedes me (una delle realtà pioniere dell’Industry 4.0), creato per lo sviluppo di servizi e funzionalità.

Mercedes me è presente in cinque aree tematiche (mobilità, connettività, assistenza, finanziamento ed ispirazione) per proporre un’ampia lineup di servizi “smart” e in continuo aggiornamento.

Navigazione: i nuovi servizi di connettività

Aggiornamenti online della cartografia, comunicazione “Car – to – X”, Live traffic information, sistemi di localizzazione del veicolo, individuazione di parcheggi liberi, informazioni sui prezzi carburante, ricerca di destinazioni di navigazione a testo libero: sono le principali funzionalità che Mercedes me applica relativamente alla connettività di navigazione.

Si va dall’aggiornamento online – attraverso la connessione mobile – delle cartografie di tutti i Paesi; al servizio “Car – to- X Communication” che segnala gli utenti su eventuali situazioni di pericolo (incidenti, veicoli in panne o presenza di ghiaccio sul manto stradale) con l’evidenziazione dell’ostacolo o dell’emergenza sulla cartina di navigazione e, in alcuni casi, con l’accompagnamento dell’informazione mediante segnalazione vocale; ai servizi di informazione in tempo reale “Live Traffic Information” che aggiornano in maniera costante conducente e passeggeri su situazioni di traffico intenso, in colonna, relative velocità medie, per aiutare l’automobilista alla scelta del percorso più scorrevole e rendere più efficace la navigazione dinamica; alle funzionalità di localizzazione del veicolo attraverso smartphone, che permette l’individuazione dell’autovettura entro un raggio di 1,5 km; alla ricerca di parcheggi liberi che vengono visualizzati sulla mappa di navigazione (il servizio, attivabile sul portale Mercedes me, è disponibile anche dalla App Mercedes me); alle info sui prezzi carburante, attivando il servizio sul portale Mercedes me e impostare ‘Stazioni di servizio’ come simboli per le destinazioni speciali nel sistema di navigazione; alla ricerca di destinazioni di navigazione a testo libero: indirizzi, destinazioni speciali, ristoranti ecc., il tutto attraverso Internet.

Connettività Mercedes per sicurezza e assistenza

I software di bordo, indica Mercedes, vengono aggiornati con le rispettive ultime release e trasmessi attraverso la connessione mobile della vettura per l’installazione automatica. La comunicazione fra veicolo ed esterno risulta particolarmente utile nel caso di incidente: se a seguito dell’urto [glossario:airbag] o pretensionatori delle cinture si attivano, i sensori crash a bordo della vettura lanciano in automatico una chiamata d’emergenza che viene raccolta, insieme alla comunicazione del numero di occupanti e le informazioni relative allo stato della vettura, dal centralino di soccorso Mercedes-Benz. In caso di situazione seria, i dati della chiamata d’emergenza vengono immediatamente inoltrati al centralino pubblico europeo di soccorso, affinché possa avviare il più rapidamente possibile le necessarie operazioni di soccorso.

Uno dei servizi Mercedes me connect riguarda la diagnosi della vettura da remoto: in questo modo, i Service partner Mercedes – Benz possono verificare lo stato del veicolo in modo proattivo: si possono così pianificare gli interventi di manutenzione e le riparazioni necessarie e sottoporre un’offerta al cliente, ma anche controllare l’autovettura prima della revisione periodica.

Il servizio di gestione guasti, dal canto suo, consente l’ottenimento di aiuti rapidi ed efficaci, dal Mercedes-Benz Service24h più vicino, in caso di panne del veicolo: premendo il pulsante “Guasti” o chiamando la corrispondente voce nella rubrica, si entra direttamente in contatto telefonico con il Centro Assistenza Clienti (CAC), dove un operatore risponde nella lingua selezionata nel sistema di navigazione, mentre il sistema trasmette automaticamente la posizione e tutte le informazioni utili sulla vettura.

A scelta del cliente, in seguito alla chiamata di emergenza (in automatico o con il tasto “SOS”), viene attivato il collegamento con il Centro Assistenza Clienti: in questo caso, gli esperti Mercedes vengono in soccorso per la risoluzione dei problemi relativi all’incidente, adottando le misure necessarie per il soccorso i passeggeri o per il traino della vettura incidentata.

Tra le funzionalità di bordo, per Mercedes, c’è anche il servizio “Manutenzione“, che rileva e segnala in tempo utile gli interventi necessari; inoltre, è la vettura stessa che trasmette tutti i dati relativi alla manutenzione al Centro Assistenza Mercedes-Benz, in modo tale che quest’ultimo possa poporre un’offerta specifica per gli interventi da eseguire.

A quest’ultimo può collegarsi la funzionalità “Check della vettura da remoto” e “Telediagnosi“, che segnala eventuali necessità di sostituzione di componenti importanti della vettura e soggetti ad usura (ad esempio: le pastiglie dei freni). Anche in questo caso, il veicolo trasmette i dati utili al Centro Assistenza Mercedes-Benz, che può così mettersi in contatto con il cliente e gestire i tempi di assistenza. Per le vetture ibride, è, inoltre visualizzare lo stato di carica della batteria, l’autonomia e preriscaldare o raffreddare a distanza l’abitacolo.

La connettività di sicurezza Mercedes prevede anche il servizio “Tracking“, che permette la localizzazione della vettura – sul proprio smartphone o sul portale Mercedes me – anche quando non è il proprietario al volante: il sistema della vettura trasmette le coordinate GPS del veicolo al proprietario; il quale riceve un messaggio che lo avverte del tracking in corso. Con una telefonata gratuita al Centro Assistenza Clienti il guidatore può disattivare in qualsiasi momento il tracking del veicolo.

Le soluzioni Mercedes per la connettività rivolta al comfort

Lo smartphone permette di aprire e chiudere le porte da remoto mediante un comando specifico. Esiste, inoltre, il servizio “Concierge Mercedes me connect“, disponibile h24 dal pulsante “Informazioni” nel gruppo comandi sul tetto a bordo della vettura (o attraverso la App Mercedes me connect), per ottenere consigli su itinerari, effettuare prenotazioni, prenotare ristoranti e alberghi, suggerire attrazioni turistiche, acquistare biglietti o fornire la programmazione cinematografica del giorno.

Sono sempre i servizi Mercedes me connect e una App specifica che, a loro volta, permettono l’esecuzione delle manovre di ingresso ed uscita da remoto da un parcheggio o un posto auto, senza essere seduti nella vettura. Questo è possibile dal sistema di parcheggio autonomo con attivazione a distanza (Remote Parking Pilot) per Android e iOS, che agevola le manovre in entrata e in uscita da spazi e garage stretti, grazie al comando con una semplice App per smartphone. Il sistema di parcheggio autonomo con attivazione a distanza si avvale dei sensori a ultrasuoni del Parktronic. Il nuovo sistema sviluppato da Mercedes-Benz è disponibile in abbinamento agli equipaggiamenti a richiesta Parking Pilot con telecamera a 360°, Keyless GO e cambio automatico.

La connettività Mercedes per l’infotainment

Itinerari e viaggi più rapidi ed agevoli: con il Remote Online e lo smartphone connesso ad Internet, è possibile portare le nostre App a bordo dell’automobile. Si va dalle funzionalità di ricerca locale, ai servizi di dettatura dall’icona microfono, all’Internet radio (più di 100.000 emittenti – Webradio, podcast, programmi radiofonici) attraverso TuneIn; alle informazioni meteo aggiornate in tempo reale; al download POI (Point of Interest) che permette una comoda programmazione dell’itinerario; alla guida “e – Navigator” verso la prossima stazione di ricarica per i veicoli a propulsione ibrida plug – in.