Ford Mustang Shelby GT350 R: avrà i cerchi in fibra di carbonio

Interessante novità tecnica ripresa dal motorsport per la nuova Shelby GT350 R da 526 CV: è la prima vettura di serie con cerchi in carbonio.

Ford Mustang Shelby GT350 R: avrà i cerchi in fibra di carbonio

di Francesco Giorgi

15 luglio 2015

Interessante novità tecnica ripresa dal motorsport per la nuova Shelby GT350 R da 526 CV: è la prima vettura di serie con cerchi in carbonio.

Ford programma una “dieta al carbonio” per la sua Mustang più potente mai prodotta. E’ la poderosa Shelby GT350 R, svelata in anteprima nelle scorse settimane e attesa al debutto dopo l’estate. La “super Shelby“, capace di una potenza di ben 526 CV, sarà caratterizzata da una sostanziale novità: è infatti la prima vettura prodotta da una delle Case auto principali a montare i cerchi in fibra di [glossario:carbonio] di serie.

Per questa novità, Ford ha attivato una partnership tecnica con lo specialista australiano Carbon Revolution, che ha realizzato un set di ruote destinate ad essere montate già in fabbrica a bordo della Shelby GT350 R. Le nuove ruote in carbonio, indicano i tecnici dell’Ovale Blu, permetteranno alla vettura una dinamica di guida ancora maggiore e una migliore precisione della vettura su strada, oltre a consentire un certo risparmio di peso nella massa totale del veicolo. Finora, l’unica Casa costruttrice ad essersi avventurata in questo settore è stata la svedese Koenigsegg, che offre i cerchi in fibra di [glossario:carbonio] come optional per le proprie hypercar. Mai prima d’ora, tuttavia, questo materiale era stato impiegato sulla normale produzione di serie.

Per giungere a questo risultato, Ford e Carbon Revolution hanno sottoposto le nuove ruote in carbonio a una serie di approfonditi test di resistenza, visto che l’ostacolo principale da superare deriva dalla necessità di ottenere dei cerchi leggeri e, nello stesso tempo, rigidi e resistenti (ricordiano che il [glossario:carbonio] è “forte” ma fragile). L’optimum, in seguito a una prova nella quale sono stati superati i 900 °C, è stato trovato grazie all’impiego di una barriera termica, sotto forma di rivestimento, che protegge i cerchi dalle temperature esterne: una tecnica ripresa dal motorsport.

La Ford Mustang Shelby GT350 R, annunciata insieme alla GT350, viene equipaggiata con un nuovo V8 da 5,2 litri caratterizzato dalla presenza dell’albero a gomiti di tipo “flatplane“, cioè piatto, una caratteristica progettuale comunemente impiegata nelle tecnologie da competizione e a bordo delle supercar più performanti. L’unità, dall’elevato rapporto di compressione (12.0:1) presenta un nuovo blocco in alluminio caratterizzato da un esclusivo engineering, brevettato da Ford che elimina le tipiche canne in ghisa; da segnalare, inoltre, la geometria 180° degli attacchi di biella: una soluzione, indicano i tecnici Ford, che migliora il rendimento del motore in termini di flusità di impiego e permette di contribuire all’ottenimento di elevate potenze.