Frode sui carburanti: 31 indagati

Benzina e diesel a prezzi più bassi grazie all'evasione fiscale. L'inchiesta della Guardia di Finanza di Venezia

La Guardia di Finanza del Nucleo tributario di Venezia sta cercando di vederci chiaro sull'operato di alcune pompe di benzina che avrebbero commercializzato il proprio carburante a prezzi scontati grazie alla mnacata corresponsione di alcune imposte.

La Gdf ha iscritto nel registro degli indagati 31 persone. Ad essere coinvolte ci sarebbero quattro organizzazioni criminali, per un giro d'affari di 360 milioni di euro e 400 milioni di litri di carburante immessi sul mercato, 18 milioni dei quali recuperati, senza il pagamento delle tasse necessarie.

Le pompe incriminate sono distribuite in diverse città, tra le quali Milano, Napoli, Roma, Como, Piacenza, Treviso. Attraverso questa operazione, l'erario potrebbe rientrare di 18 milioni di euro evasi.

Se vuoi aggiornamenti su FRODE SUI CARBURANTI: 31 INDAGATI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Catino | 26 gennaio 2017

Vedi anche

Le 11 infrazioni che costano più punti sulla patente

Le 11 infrazioni che costano più punti sulla patente

Ecco quali sono le violazioni che tolgono 10 e 8 punti in un colpo solo

E

E' contromano, due persone bloccano ambulanza con paziente grave

E' accaduto ad Orbassano, gli attivisti pro-legalità hanno anche filmato l'autista che cercava di guadagnare tempo

Magic Vision Control, il tergicristallo 2.0 della Mercedes: il video

Magic Vision Control, il tergicristallo 2.0 della Mercedes: il video

Debutta sulla Classe E il nuovo sistema che pulisce il parabrezza. Ecco come