F1, ecco le nuove regole del 2015

Virtual Safety Car e tante altre novità

F1, ecco le nuove regole del 2015

di Giovanni Mercadante

04 dicembre 2014

Virtual Safety Car e tante altre novità

Sono state rese note le novità sul regolamento 2015. Come già preannunciato ci sarà Virtual Safety Car un sistema che impone ai piloti il limite di velocità senza che per forza sia presente un’auto fisica sulla pista, altra novità quella dell’abolizione dei punti doppi, l’introduzione dello stop-and-go di 10 secondi e la possibilità di partire dopo i pit stop anche quando sopraggiunge un altro concorrente sulla corsia box.

Tra le altre novità: l’aumento del peso minimo delle vetture da 691 a 702 Kg senza carburante, modifiche alle norme che disciplinano i test eseguiti in galleria del vento per quanto riguarda il tempo delle prove destinate all’aerodinamica sia nel 2015 che nel 2016; I pannelli anti intrusione in Zylon posizionati su entrambi i lati della cellula di sopravvivenza sono stati estesi verso l’alto sui bordi dell’abitacolo e a fianco  della testa del pilota.

Inoltre la sostituzione di una Power Unit non comporterà più una penalità ma verranno applicate sanzioni cumulative per i singoli componenti dell’unità. Se la penalità riguarda una posizione in griglia ma la posizione del pilota in griglia fa si che la pena non possa essere scontata per intero, il resto della penalità verrà applicato sotto forma di una penalità di tempo nel corso della gara e non nella gara successiva come accaduto fino ad oggi. Il prossimo 18 dicembre ci sarà un’altra riunione dello Strategy Group dove si discuterà della riduzione dei costi, sul miglioramento dello spettacolo sempre con l’obiettivo di semplificare le regole.