F1: nel 2014 arrivano i motori V6 turbo

I team hanno bocciato i 4 cilindri ed hanno trovato l’accordo sul nuovo frazionamento.

Ferrari F150th 2011

Altre foto »

La F1 cambierà ancora e si tornerà ai motori turbo: la novità era già stata annunciata, ma adesso le carte in tavola sono cambiate perché i team non hanno accettato i propulsori a 4 cilindri proposti dalla FIA ed hanno trovato un accordo per un nuovo frazionamento.

Si correrà con i propulsori V6 da 1,6 litri dunque, e per la rivoluzione motoristica bisognerà attendere il 2014: un anno in più rispetto a quanto era stato preventivato dalla FIA. Una scelta che appare più in linea con la F1, che avrebbe rischiato di produrre propulsori "lillipuziani" dall'inquietante suono sibilante accantonando per sempre il rombo che contraddistingue le monoposto.

Intanto si continuerà a correre per altri 2 anni con i V8 perché di questi tempi anche in F1 la crisi si fa sentire e sarebbe troppo costoso affrettare i tempi. Benvenuti turbo allora, a patto di riportarci indietro nel tempo, quando la spinta sovralimentata ha contribuito alla leggenda di questo sport.

Se vuoi aggiornamenti su F1: NEL 2014 ARRIVANO I MOTORI V6 TURBO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 24 giugno 2011

Vedi anche

GP di Russia, qualifiche: prima fila Rossa

GP di Russia, qualifiche: prima fila Rossa

Cambiano pian piano le forze del Campionato, male Hamilton e le Red Bull.

Mini Challenge 2017: tutte le novità del campionato monomarca

Mini Challenge 2017: tutte le novità del campionato monomarca

Il Mini Challenge 2017 porta in dote una serie di novità e viene celebrato con il debutto di una Mini a tiratura limitata di sei esemplari.

DIRETTA GP del Bahrain: la Ferrari vince ancora

DIRETTA GP del Bahrain: la Ferrari vince ancora

La Rossa è stata superiore in tutto, in velocità e in gestione di gara. Hamilton grande sconfitto, Bottas eletto "secondo". Male le Red Bull.