Formula 1 2015: ultimo round ad Abu Dhabi

Sul circuito di Yas Marina andrà in scena il gran finale del 2015.

La Formula 1 si appresta a disputare l'ultimo gran premio della stagione ad Abu Dhabi, dove la Ferrari ha un ricordo spiacevole per quel mondiale perso sul filo di lana contro la Red Bull di Sebastian Vettel.

Da allora si è conclusa, non proprio nel migliore dei modi, l'era Alonso, mentre il tedesco con 4 mondiali in dote è approdato a Maranello per un primo anno da record. Con tre vittorie e una quantità di podi smisurata, Vettel è entrato nel cuore dei ferraristi e spera di consacrarsi nel 2016, magari lottando per il mondiale.

Intanto, deve fare i conti con delle Mercedes incredibili, che ultimamente hanno portato alla ribalta Rosberg mentre Hamilton è ancora concentrato sui festeggiamenti per il suo terzo mondiale. Ma proprio il campione del mondo potrebbe chiudere la stagione con un suo acuto, tentando di raggiungere Vettel a quota 3 vittorie sul circuito di Yas Marina.

Dunque, domenica si correrà praticamente a giochi fatti, con i mondiali ormai da tempo nelle mani della Mercedes, ed una graduatoria piloti che vede le prime 3 posizioni ben delineate, per cui si potrà gareggiare senza schemi, pensando allo spettacolo, ed alle vacanze imminenti, prima di tornare a lavorare sodo in vista del 2016.

Se vuoi aggiornamenti su FORMULA 1 2015: ULTIMO ROUND AD ABU DHABI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 24 novembre 2015

Vedi anche

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Rally: tragedia a Montecarlo, muore uno spettatore

Hayden Paddon al volante della sua Hyundai è stato protagonista di un terribile incidente che ha provocato a morte di uno spettatore.

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il motorsport dice addio a Mario Poltronieri

Il popolarissimo telecronista della F.1 è scomparso ieri a 87 anni nella sua abitazione di Milano. Una vita a tu per tu con l'automobilismo sportivo.

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

F1: la Williams conferma il ritorno di Massa

Un ritiro che di fatto... non c'è mai stato: per sostituire Bottas approdato in Mercedes, la Williams sigla un contratto con il driver paulista.