Scajola: Produzione Fiat maggiore di 900.000 auto

Il Ministro dello Sviluppo economico Scajola punta a un dato superiore da quello indicato nei giorni scorsi dall’AD Marchionne

Scajola: Produzione Fiat maggiore di 900.000 auto

di Lorenzo Stracquadanio

14 dicembre 2009

Il Ministro dello Sviluppo economico Scajola punta a un dato superiore da quello indicato nei giorni scorsi dall’AD Marchionne

Punto a un dato maggiormente positivo”. Con queste parole il ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola, ha risposto a margine del forum Italia-Vietnam, a chi gli chiedeva se le 900.000 auto indicate dall’AD di Fiat Sergio Marchionne come produzione italiana della Casa del Lingotto fosse considerato dal Governo un obiettivo sufficiente.

Il ministro ha poi precisato che “Fiat illustrerà il 21 o il 22 dicembre il suo piano industriale alle parti sociali e il Governo ha chiesto che aumenti sensibilmente la produzione industriale in Italia perché 650.000 macchine, che è la produzione attuale Fiat, è da considerarsi eccessivamente bassa”.[!BANNER]

Su questo punto almeno sia Scajola che Marchionne sono d’accordo dopo le divergenze sulla questione di Termini Imerese e la produzione all’estero. Per il ministro, inoltre, serve sfruttare maggiormente gli impianti della Penisola: “Non dobbiamo abbandonare nessun sito industriale del paese”, ha detto ricordando come l’obbiettivo della politica industriale sia “quella di portare avanti con tenacia la crescita dei siti industriali, non di farli diminuire. Casomai si possono modificare”.