Gruppo FCA: comunicati gli aumenti del listino

Coem anticipato due settimane fa, il Gruppo FCA ha comunicato gli aumenti per il listino di tutti i suoi modelli.

Dopo averlo anticipato un paio di settimane fa  con un laconico comunicato, il Gruppo FCA (Fiat-Chrysler) ha attuato l'aumento di prezzi per tutti i modelli dei brand Abarth, Fiat, Alfa Romeo, Jeep e Lancia. Gli aumenti sono validi da agosto e comprendono tutti le vetture del Gruppo più vendute, ad eccezione dei modelli Alfa Romeo Giulia, Fiat e Abarth 124 spider.

Per quanto riguarda il marchio Fiat, l'offerta della Panda vede aumentare il suo listino di 50 euro (disponibile ora da 11.300 euro), Tipo e 500 vedono salire il proprio listino di 100 euro (da 15.000 e 13.850 euro), 500L, Qubo e Doblò di 150 euro (rispettivamente da 16.550, 14.100 e 18.700 euro), mentre la gamma della Punto vanta un aumento di  200 euro (da 14.300 euro).

Il brand sportivo Abarth porta in dote un aumento di 200 euro per la 595 (da 19.850 euro), il prezzo della Lancia Ypsilon sale di 100 euro, ad eccezione degli allestimenti base, mentre Jeep aumenta di 200 euro il listino della Renegade (da 20.900 euro), 250 euro per  Wrangler e Cherokee (rispettivamente  da 38.850 e 41.150 euro rispettivamente) e 500 euro per la Grand Cherokee (da 57.720 euro).

Infine, Alfa Romeo ha ritoccato i suoi listini si  di 200 euro di media per la Mito (da 16.000 euro), 100 euro per la Giulietta (da 22.600 euro) e 500 euro per la 4C (da 65.500 euro).

Se vuoi aggiornamenti su GRUPPO FCA: COMUNICATI GLI AUMENTI DEL LISTINO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 02 agosto 2016

Vedi anche

Suzuki: raggiunta quota tre milioni nello stabilimento di Esztergom

Suzuki: raggiunta quota tre milioni nello stabilimento di Esztergom

Magyar Suzuki Corporation, inaugurata nel 1991, celebra la Suzuki "numero tre milioni": è una S-Cross. Esportazioni in più di cento Paesi.

Mercato auto: l’Europa cresce a doppia cifra

Mercato auto: l’Europa cresce a doppia cifra

Marzo 2017 con il segno più: l’immatricolato cresce del 10,9% nei Paesi UE e del 18,2% in Italia. Fca è al quinto posto nella top ten europea.

Tesla in Borsa supera anche General Motors

Tesla in Borsa supera anche General Motors

Dopo il clamoroso sorpasso della scorsa settimana su Ford, il titolo Tesla supera anche un altro colosso quale General Motors.