Le ragazze del Salone di Ginevra 2011

Si rinnova l’appuntamento con la prima grande kermesse europea dell’auto. Come sempre, non ci sono “motori” senza “donne”. Rifatevi gli occhi…

Le ragazze del Salone di Ginevra 2011

di Francesco Giorgi

01 marzo 2011

Si rinnova l’appuntamento con la prima grande kermesse europea dell’auto. Come sempre, non ci sono “motori” senza “donne”. Rifatevi gli occhi…

L’occhio dei visitatori del Salone di Ginevra 2011, ne siamo certi, non verrà distratto solo dai luccichii di nuove auto e futuristici concept. Anche quest’anno, infatti, le curve femminili allieteranno i maschietti accorsi da tutta Europa per seguire la loro passione, i motori. 

Come da tradizione, il Salone dell’Auto più prestigioso del mondo si distingue per l’algida eleganza delle tante fanciulle presenti. Qui è bandita qualsiasi volgarità, anche se noi avremmo preferito qualche centimetro di stoffa in meno…

Potete immediatamente rendervi conto delle bellezze presenti a Ginevra osservando (non se ne può fare a meno…) la ricca gallery che vi proponiamo. Ovviamente, siamo ben lontani dall’indurre chiunque a stilare una “classifica”. Non sarebbe elegante, e l’immagine che danno di sé le ragazze al Salone di Ginevra lo impone: mise semplici e raffinate, nessun eccesso.

Anzi, si direbbe che gli addetti al marketing delle varie Case auto presenti al Salone abbiano gusti pienamente condivisibili in fatto di donne. Ognuna di esse sembra fatta apposta per accompagnare la vettura presente nello stand. C’è il tipo più “sfacciato”, che si vede negli spazi dedicati ai preparatori; c’è la ragazza più sofisticata, elegante, disinvolta, che mostra la berlina premium del marchio di prestigio.

Appare poi particolarmente azzeccato l’accostamento di colore fra l’abito scelto da ciascuna ragazza e la tinta proposta per il modello che accompagna. Un abbinamento di stile (peraltro già proposto in altre occasioni) sobrio ed ricercato.[!BANNER]

Non ci pronunciamo sulla questione delle “forme”: l’avvenenza fisica delle modelle di Ginevra (come per tutte le altre kermesse a motori) non è nemmeno in discussione. E su questo, siamo tutti d’accordo. In questo caso, tuttavia, il gusto personale è come per le auto: chi preferisce linee sinuose, chi si sente più attratto da forme più “rassicuranti”. Gustatevi quindi la rassegna delle ragazze al Salone di Ginevra 2011. Ce n’è per tutti i gusti.