Le regine di Villa d'Este: ecco le migliori

Assegnati i prestigiosi riconoscimento di eleganza e design. La coppa d'oro alla Maserati A6 GCS del '55

Le più belle auto del passato a Villa d'Este 2010

Altre foto »

Si è concluso ieri il Concorso d'eleganza di Villa d'Este, evento di rilevanza internazionale che ha radunato a Cernobbio sul lago di Como le auto più belle del passato.

La coppa d'oro, primo premio della manifestazione, è stata assegnata a un esemplare della Maserati A6 GCS, spider da competizione guidata nientemeno che da Alberto Ascari nel 1947. L'esemplare premiato è stato carrozzato da Frua e costruito in soli tre pezzi nel 1955.

Il Trofeo Bmw Italia, premio assegnato dal pubblico mediante refendum, ha visto primeggiare la Talbot-Lago T150 C SS, vero gioiello a quattro ruote datato 1938.

Il Design Award for Concept Cars and Prototypes è andato invece all'Alfa Romeo TZ3 Corsa, presentata da Zagato in anteprima mondiale proprio a Villa d'Este. Si tratta di un esemplare unico commissionato alla carrozzeria italiana dall'imprenditore tedesco Martin Kapp, collezionista di Alfa Romeo Zagato. Nata per celebrare il centenario del Biscione, è una vera e propria auto da competizione che si ispira nelle linee alle Alfa degli anni '60.

Se vuoi aggiornamenti su LE REGINE DI VILLA D'ESTE: ECCO LE MIGLIORI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Tomelleri | 26 aprile 2010

Vedi anche

Salone di Ginevra 2017: utilitarie alla riscossa

Ginevra 2017: utilitarie alla riscossa

Non solo crossover o supercar anche le utilitarie sono protagoniste al Salone di Ginevra.

Salone di Ginevra 2017: l

Le supercar di Ginevra

Sono tante le supersportive presenti sugli stand del Salone di Ginevra 2017.

Le ragazze del Salone di Ginevra 2017

Le ragazze del Salone di Ginevra 2017

Anche quest'anno al Salone di Ginevra insieme alle ultime novità auto troviamo come co-protagoniste le ragazze degli stand.