Mille Miglia 2012: da Ferrara a Roma

Anche la seconda tappa della Freccia Rossa è stata completata: migliaia di persone ci hanno accolti nella Capitale dopo 13 ore di guida.

Mille Miglia 2012: da Ferrara a Roma

Altre foto »

Continua l'avventura di Motori.it alla Mille Miglia 2012. Dopo aver raggiunto giovedì notte Ferrara da Brescia siamo ripartiti dalla cittadina estense in direzione Roma. Nonostante le poche ore di sonno alle spalle e la previsione di stare al volante oltre 10 ore, l'entusiasmo ci ha fatto risalire sulla nostra Volvo XC70 pronti a raggiungere Castel Sant'Angelo.

Attraversiamo velocemente buona parte dell'Emilia Romagna, passando da Ravenna e Rimini, ma ai piedi del Monte Titano iniziano i primi problemi. La lunga coda per raggiungere la Repubblica di San Marino causa le prime vittime: imbottigliati nel traffico troviamo diversi equipaggi fermi a cofano alzato con il motore in ebollizione.

Durante il trasferimento verso San Sepolcro ci accodiamo ad una delle vetture più fotografate alla Mille Miglia 2012: la Fiat 8V numero 234 guidata John Elkann e Lavinia Borromeo. Dopo qualche curva decidiamo di superarli: il presidente della Fiat ha lasciato il volante a sua moglie e si è calato nei panni del navigatore. Dopo cinque ore di guida ininterrotta ci fermiamo al termine della prova cronometrata di Pieve Santo Stefano e ritroviamo una "vittima" della coda di San Marino. Una Triumph TR2 è bloccata a causa della rottura del semiasse.

Breve sosta pranzo a Sansepolcro, dove ritroviamo John Elkann "impegnato" a mangiarsi un gelato, e ripartiamo immediatamente verso Roma: sono le 16.00 e secondo la tabella tempi dovremmo arrivare a Roma per le 22.00. La nostra Volvo XC70 non ha problemi ad affrontare le tortuose strade attorno a Città di Castello e dimostra ottime doti di stabilità (e soprattutto di comodità). Come nella prima tappa ad ogni paese troviamo appassionati pronti ad applaudire ogni equipaggio e ad indicare la giusta strada da percorrere: nonostante le indicazioni e il road book capita molto spesso di vedere qualche equipaggio fare un'inversione ad U per tornare sul percorso corretto.

Decidiamo di accodarci ad un gruppo di Mercedes 300 SL: gli equipaggi dell'affascinante coupé ad Ali di Gabbiano sfruttano al massimo la potenza a disposizione e superiamo Terni rapidamente e finalmente leggiamo il cartello Roma. Le coupé tedesche ci hanno fatto recuperare sulla tabella di marcia: alle 21.50 entriamo nella Città Eterna. Il traffico romano però non si smentisce mai: ci ritroviamo bloccati sul Lungo Tevere e decidiamo di parcheggiare la Volvo XC70 e raggiungere Castel Sant'Angelo (ultima tappa della giornata) a piedi. Scelta azzeccata visto l'impressionante mole di persone accorsa per non perdersi neanche una vettura della Mille Miglia 2012. A Mezzanotte decidiamo che è ora di andare a dormire. Domani ci aspetta la tappa più lunga: da Roma a Brescia!

Se vuoi aggiornamenti su MILLE MIGLIA 2012: DA FERRARA A ROMA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Simonluca Pini | 19 maggio 2012

Vedi anche

Il Motor Show 2016 racconta 90 anni di Mille Miglia

Il Motor Show 2016 racconta 90 anni di Mille Miglia

A Bologna Fiere in esposizione sei vetture che presero parte alla "Freccia Rossa": anteprima della mostra che si inaugurerà il 26 marzo a Brescia.

Gruppo PSA: uno sguardo al passato per tracciare il futuro

Gruppo PSA: uno sguardo al passato per tracciare il futuro

Percorriamo la storia del Gruppo francese attraverso i suoi modelli storici e l’attenzione per l’Heritage.

Smart: 300 miglia per arrivare al Motor Show

Smart: 300 miglia per arrivare al Motor Show

Attraverso le strade della Mille Miglia al volante della Fortwo Turbo Twinamic