GM pensa a un’auto elettrica low cost

General Motors potrebbe produrre un’auto elettrica da meno di 30.000 dollari. La Volt, coi suoi 41.000 dollari, è infatti troppo cara.

GM pensa a un'auto elettrica low cost

di Andrea Barbieri Carones

07 febbraio 2011

General Motors potrebbe produrre un’auto elettrica da meno di 30.000 dollari. La Volt, coi suoi 41.000 dollari, è infatti troppo cara.

A meno di 2 mesi dalle prime consegne della Chevrolet Volt, avvenute negli Stati Uniti subito prima di Natale, General Motors punta a rivedere al ribasso il prezzo del proprio veicolo elettrico. Il punto è che i 41.000 dollari necessari per acquistare questa auto sono troppi, nonostante gli ecoincentivi e gli sconti fiscali che il governo di Washington ha messo in campo per favorirne la diffusione.

Dall’altro lato dell’Atlantico è infatti arrivata la notizia che il secondo gruppo mondiale si appresti a lanciare un nuovo veicolo elettrico dal prezzo finale inferiore e dal nome ancora top secret.[!BANNER]

In sostanza, l’azienda punta a giocare d’anticipo rispetto alla fine (non ancora annunciata) degli incentivi federali puntando a produrre una emissioni zero da vendere a non più di 30.000 dollari, ossia ancora meno di quanto attualmente si spende effettivamente per una Volt, considerando i finanziamenti pubblici citati.

Un’auto elettrica low cost (rispetto ai modelli elettrci attuali) renderebbe più abbordabile l’acquisto senza spendere cifre oggi paragonabili a quelle per comprare un veicolo a benzina di livello superiore come Bmw, Mercedes o Audi.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...