Corvette Stingray, è già record: venduta all’asta per 3 milioni di dollari

Il primo esemplare della supercar del “Cravattino” a motore centrale ha raggiunto un prezzo di asta da primato: il ricavato andrà in beneficenza.

Fra i grandi eventi dedicati al collezionismo a tema automotive, l’annuale asta Barrett-Jackson apre la stagione internazionale dedicata a vetture storiche e moderne tanto di grande prestigio quanto di carattere più “popolare”, tutte in ogni caso accomunate da caratteristiche marcatamente sportive. All’edizione 2020 della manifestazione di Scottsdale (Arizona) che ha tenuto banco per l’intera scorsa settimana, i riflettori dell’opinione pubblica sono stati puntati su una ghiotta “new entry”. Nello specifico, il primo esemplare di Chevrolet Corvette Stingray 2020: la supercar del “Cravattino” appartenente alla nuova generazione, ribattezzata “anti-Ferrari” per la disposizione inedita del gruppo propulsore (motore centrale da quasi 500 CV) e, funzionalmente al nuovo layout meccatronico, per le forme esterne completamente diverse rispetto alle serie precedenti, è stata “battuta” ad una cifra da record: 3 milioni di dollari, corrispondenti a circa 2,7 milioni di euro. Un bel colpo per la Maison statunitense, tenuto conto del fatto che Chevrolet Corvette Stingray “new gen” (tra febbraio e marzo 2020 la lineup si arricchirà con la declinazione Convertible) è in vendita, oltreoceano, a prezzi di listino che partono da 61.500 dollari. Il rapporto fra importo di vendita e cifra di aggiudicazione è, quindi, “mostruoso”: più di 48 volte.

Entra nella collezione della star della Nascar Rick Hendrick

Ad essersi assicurato la Stingray 2020 “numero 001” – va comunque osservato che il prezzo di aggiudicazione verrà devoluto in beneficenza: nel dettaglio, la somma andrà a favore del Detroit Children’s Fund, organizzazione no profit che svolge la propria attività nella promozione di programmi didattici per gli alunni delle scuole della Capitale americana dell’auto – è un personaggio fra i più conosciuti nel mondo delle competizioni “a stelle e strisce”: Rick Hendrick, che fra gli enthusiast americani è una leggenda del motorsport, essendo il fondatore e titolare dell’omonimo team attivo nella Nascar che nella personale bacheca possiede ben 12 titoli di campione nazionale della specialità che enorme successo riscuote negli USA.

L’esemplare aggiudicato… deve ancora essere prodotto

Particolare curioso: l’aggiudicazione dell’esemplare “da record” è stata tale… in proiezione futura. La Corvette Stingray contrassegnata dal telaio #001 che Hendrick si è aggiudicato non era, in effetti, quella che faceva bella mostra di se nel parterre della “Hall” che esponeva le vetture proposte all’incanto: la Stingray #001 verrà realizzata nelle prossime settimane, corredata di equipaggiamenti ad hoc richiesti dall’acquirente ed in configurazione “full optional”, incluso quindi il “kit” Z51 che comprende un set di sospensioni regolabili a controllo elettronico, impianto di scarico racing, sistema di raffreddamento adeguato alle più elevate prestazioni e pinze freno di maggiori dimensioni. Con questo allestimento, anche la potenza di Corvette Stingray si attesta su un gradino superiore: dai 497 CV della versione “di serie” a ben 502 CV, che vengono gestiti attraverso un nuovo cambio ad otto rapporti a doppia frizione e con comandi di selezione al volante.

Chevrolet Corvette C8 Stingray: le immagini ufficiali Vedi tutte le immagini

I Video di Motori.it

Chevrolet Corvette Stingray 2020

Altri contenuti