BlueTorino: al via il car sharing elettrico di Bolloré

Il gruppo Bolloré lancia a Torino un nuovo servizio di car sharing elettrico basato sulle Bluecar.

La città di Torino si prepara ad accogliere BlueTorino, il nuovo servizio di car sharing elettrico fornito dal gruppo Bolloré e destinato a portare entro tre anni nel capoluogo piemontese oltre 400 vetture e 700 colonnine per la ricarica. 

Il progetto è stato presentato durante un convegno al Politecnico di Torino da Marie Bolloré, amministratrice delegata del gruppo francese. L'investimento previsto è di 13 milioni di euro e offrirà ai cittadini un'ulteriore possibilità di scelta a favore della mobilità sostenibile

La prima stazione di ricarica è stata inaugurata nelle scorse ore, ma il piano per l'espansione di BlueTorino prevede che entro un anno saranno attivati altri 250 punti di rifornimento elettrico, oltre alla messa in servizio di 150 auto elettriche Bluecar, le stesse che il gruppo Bolloré ha progettato qualche anno fa in collaborazione con Pininfarina. 

La tariffa prevista per chi intende fare un uso frequente del car sharing elettrico ha un costo mensile di 5,5 euro da aggiungere alla spesa di 10 euro per la registrazione. Per gli altri c'è invece la possibilità di sottoscrivere l'offerta giornaliera di 8 euro per mezz'ora di utilizzo senza necessità di registrazione.

Se vuoi aggiornamenti su BLUETORINO: AL VIA IL CAR SHARING ELETTRICO DI BOLLORÉ inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 21 marzo 2016

Vedi anche

eCooltra: lo scooter sharing elettrico sbarca a Roma

A Roma arriva lo scooter sharing elettrico

Il nuovo servizio di scooter sharing elettrico eCooltra presente a Roma si pagherà di 0,24 euro al minuto e potrà contare su 240 veicoli.

Nissan Leaf: la prima elettrica ad affrontare i 16.000 km del Mongol Rally

Nissan Leaf: la prima elettrica ad affrontare i 16.000 km del Mongol Rally

Il team irlandese Plug In Adventures ha allestito una Nissan Leaf 100% elettrica per affrontare l’impegnativo ed emozionante Mongol Rally.

Volkswagen taglia l’Iva sulle elettriche

Volkswagen taglia l’Iva sulle elettriche

Il progetto Volkswagen Valore Elettrico per e-up! ed e-Golf sconta il valore dell’Iva e offre il valore futuro garantito sul 50% del listino.