Abarth: tour virtuale su Google Street View

La sede Abarth di Torino sbarca su Google Street View, dando modo agli appassionati di scoprire i luoghi in cui nascono le vetture del marchio.

Abarth: tour virtuale su Google Street View

di Giuseppe Cutrone

14 ottobre 2014

La sede Abarth di Torino sbarca su Google Street View, dando modo agli appassionati di scoprire i luoghi in cui nascono le vetture del marchio.

Abarth sbarca su Google Maps e lo fa per primo tra i costruttori automobilistici in Europa. Grazie all’accordo tra Fiat e Google, i curiosi e gli appassionati dello Scorpione potranno fare un giro virtuale all’interno della sede Abarth, andando a scoprire i luoghi dove le “vitaminizzate” vetture italiane sono progettate e realizzate. 

Ogni angolo delle Officine Abarth di Torino è stato incluso in Google Street View, la funzione integrata in Google Maps che consente all’utente di spostarsi in un ambiente virtuale ricostruito tramite una serie di foto a 360 gradi scattate direttamente dai luoghi reali. 

Nasce così il “Virtual Tour Abarth“, un progetto presentato nei giorni scorsi al Salone di Parigi in anteprima mondiale e che si conferma per adesso unico nel suo genere. 

Stando comodamente seduti in una scrivania si può esplorare lo spazio espositivo dove si trovano tutti i modelli storici di Abarth, comprese le versioni da corsa, per poi attraversare i corridoi, i luoghi che ripercorrono gli eventi più importanti del marchio e lo stabilimento con i meccanici al lavoro e i vari dipartimenti di assemblaggio e verniciatura.  Particolarmente suggestiva è infine la possibilità di visualizzare una riproduzione dell’ufficio di Karl Abarth, il fondatore da cui l’azienda prende il nome. 

L’esperienza interattiva diventa ancora più immersiva se si usa il visore per la realtà virtuale in 3D Oculus Rift, ma rimane comunque molto interessante anche con la semplice fruizione in 2D su qualsiasi schermo di computer, tablet o smartphone. 

Il “VisualTour Abarth”è accessibile direttamente dal sito ufficiale del costruttore e ovviamente anche da Google Maps, con il gruppo californiano che mette a disposizione tutta la serie di strumenti utili capaci finora di decretare il successo di Street View sul mercato.

Anche nel caso delle Officine Abarth è quindi possibile effettuare zoom, aprire le immagini a schermo pieno e tante altre opzioni che migliorano l’esperienza virtuale.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...