Gli italiani, l'auto e il Web: uno su tre si affida alla "Rete"

Per scegliere la vettura più adatta, il 36 per cento degli utenti si affida a Internet. Lo rivela un sondaggio

Un click, ed ecco pronta l'auto. E' sempre più presente la tecnologia del Web quando c'è da scegliere quale tipo di auto sia più adatta alle proprie esigenze di automobilisti "dagli occhi aperti". Lo rivela un sondaggio promosso dalla Compagnia di assicurazioni Direct Line e affidato alla società di ricerche Nextplora.

D'accordo, si dirà: l'Assicurazione che ha organizzato il sondaggio opera in massima parte tramite la "Rete", dunque può essere più attenta rispetto ad altre realtà a quello che accade "dietro il mouse". E però, è interessante scoprire, ad esempio, che da un campione di utenti interpellati, il 36 per cento abbia dichiarato di affidarsi a Internet  per avere delle informazioni riguardanti la sua nuova auto, o la vettura che è in procinto di scegliere.

Una sorpresa, dunque: più di un automobilista su tre, si arma di tastiera e connessione e cerca - e trova - da solo quello che lo interessa sul mercato dell'auto. Italiani informatici e informati, dunque? Sembrerebbe proprio così, stando anche al fatto che il ruolo del venditore appare ridimensionato: la sua figura, istituzionalmente di primo piano nella scelta e nella richiesta di informazioni riguardanti il mondo delle auto, oggi è scesa al 26 per cento come importanza (valore che trova una maggiore preferenza fra le donne, con il 30,5 per cento, "contro" un risicato 22 per cento espresso dagli uomini: i quali, dunque, confermano in questo modo di affidarsi più volentieri a Internet).

Fra le caratteristiche dei siti Web consultati per l'acquisto di un'auto, come è facile pensare il "podio" va ai siti specializzati (68,7 per cento delle preferenze) e ai siti ufficiali delle Case automobilistiche (67,5 per cento), mentre un buon 30 per cento è riservato ai blog e ai forum, all'interno dei quali gli utenti leggono e si scambiano informazioni ed esperienze che arrivano "dalla base", ovvero dai consumatori finali.

A questo punto, verrebbe in mente una domanda: quali sono le informazioni maggiormente ricercate da "quell'italiano su tre" che si affida al Web? Dal sondaggio di Direct Line è emerso che al primo posto (con l'83 per cento delle preferenze) c'è la ricerca di informazioni relative al confronto tra diversi prezzi e promozioni; al secondo posto (53,7 per cento) gli ecoincentivi e i vari tipi di finanziamenti (38 per cento).

Sulla stessa lunghezza d'onda di questi ultimi dati (al 35 per cento) si trova la ricerca di informazioni sull'acquisto e il rinnovo delle polizze assicurative. La Rete resta, infine, poco utilizzata per l'acquisto o il pagamento di servizi legati all'auto (pagamento del bollo, di fatto utilizzato pochissimo dagli intervistati, o il pagamento delle multe, che il 69 per cento degli utenti interpellato per il sondaggio ha dichiarato di non utilizzare); e per l'acquisto di pezzi di ricambio: solo il 6,7 per cento degli utenti ha dichiarato di utilizzarla per questo motivo.

Se vuoi aggiornamenti su GLI ITALIANI, L'AUTO E IL WEB: UNO SU TRE SI AFFIDA ALLA "RETE" inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 28 luglio 2009

Vedi anche

Forza Horizon 3: il DLC Blizzard Mountain arriva a dicembre

Forza Horizon 3: il DLC Blizzard Mountain arriva a dicembre

Neve, ghiaccio, freddo e condizioni al limite caratterizzeranno Blizzard Mountain, il DLC per Forza Horizon 3 in arrivo a dicembre.

Calendario Pirelli 2017, la bellezza nella sua forma naturale

Calendario Pirelli 2017, la bellezza nella sua forma naturale

L’obiettivo dell’edizione 2017 del Calendario Pirelli è quella di rappresentare la bellezza naturale, senza alterazioni.

Seat: arriva il car sharing per i dipendenti

Seat: arriva il car sharing per i dipendenti

Sarà un progetto pilota denominato Connected Sharing