Subaru STI Performance Concept

La Subaru BRZ diventa estrema al New York Auto Show.

Subaru STI Performance Concept

di Valerio Verdone

03 aprile 2015

La Subaru BRZ diventa estrema al New York Auto Show.

Si chiama STI Performance Concept e rappresenta la variante estrema della Subaru BRZ presentata al New York Auto Show. Sprizza cattiveria da tutti i pori e colpisce per la sua mise pistaiola che promette, anche da fermo, grande divertimento.

L’elemento che spicca ad una prima occhiata è la grande ala posteriore che, insieme ai passaruota allargati, alle [glossario:minigonne] laterali ed allo splitter anteriore, rendono l’insieme decisamente accattivante. Non mancano prese d’aria più grandi per fornire un raffreddamento supplementare al motore 2.0 [glossario:boxer] sovralimentato derivato dalla variante da pista BRZ GT300.

La Subaru non ha rivelato la potenza del concept in questione, ma il suo alter ego da competizione eroga circa 300 CV e 447 Nm di coppia. Dalla stessa provengono anche diverse componenti e gli aggiornamenti per l’aerodinamica, il telaio e le sospensioni.

Sognare il debutto in listino di una BRZ più estrema non costa niente, ma al momento pare che questo concept sia stato utilizzato per promuover il brand sportivo STI negli USA. Per cui è probabile che in futuro la BRZ potrà essere modificata attraverso componenti sviluppati dalla Casa delle Pleiadi.