Peugeot SR1 Concept: appuntamento a Ginevra

Una spider-coupé ibrida anticipa le linee guida della Casa del Leone per il decennio appena iniziato. Entro il 2012 attesi 14 nuovi modelli

Peugeot SR1 Concept: appuntamento a Ginevra

di Francesco Giorgi

11 gennaio 2010

Una spider-coupé ibrida anticipa le linee guida della Casa del Leone per il decennio appena iniziato. Entro il 2012 attesi 14 nuovi modelli

Si parte da una concept ibrida per anticipare le linee guida che accompagneranno il decennio appena iniziato. E’ questa la maxi strategia che Peugeot ha annunciato di voler attuare: un piano a medio – lungo termine che, secondo quanto annunciato in questi giorni dai dirigenti di Sochaux, nei prossimi anni proietterà le vendite della Casa del Leone (in procinto di rinnovare anche il design delle proprie vetture) dal decimo al settimo posto a livello mondiale.

La prima “tappa” di questo cammino verso un radicale rinnovamento dell’immagine Peugeot è rappresentato dalla concept SR1. Si tratta del prototipo per una vettura ad alimentazione ibrida, che sarà presentato a marzo, al Salone di Ginevra, ed è caratterizzato da una elevata potenza insieme a bassi consumi ed emissioni.

La vettura, realizzata in configurazione spyder – coupé, verrà equipaggiata con il motore ibrido benzina – elettrico formato dall’unità 1.6 turbocompressa a iniezione diretta, in grado di sviluppare una potenza di 218 CV (già montato sulla concept RC HYMotion4 vista al Salone di Parigi 2008), e da un motore elettrico da 95 CV collegato alle ruote posteriori.

A cercare una traccia di family feeling con l’attuale produzione Peugeot, si rimane sconcertati: a livello stilistico la SR1 Concept è assolutamente inedita e anticipa alcune delle soluzioni progettuali che saranno scelte dalla Casa già nell’immediato futuro, come la mascherina anteriore a disegno trapezoidale. Altrettanto inedito il design della fanaleria a led rivolta all’indietro.

La scocca, realizzata in carbonio, forma una cellula che “veste” un telaio tubolare. Si tratta di una soluzione più improntata alle competizioni che alla produzione di serie, ma permette – trattandosi di una concept – un risparmio di peso e la possibilità di allestire nuove combinazioni di carrozzeria senza stravolgere l’impostazione della vettura.

All’interno la SR1 Concept propone una plancia, in due elementi, con quello del conducente a sviluppo avvolgente, e la possibilità di ospitare un terzo passeggero, tanto che la stessa Peugeot la presenta come 2+1.

Le soluzioni – stilistiche e meccaniche – proposte per la Peugeot SR1 costituiscono l’antipasto del rinnovamento scelto a Sochaux.

Accanto alla presentazione della concept, l’Amministratore Delegato della Casa del Leone, Jean Marc Gales, ha dichiarato nei giorni scorsi che l’obbiettivo a medio – lungo termine dell’azienda è “dventare un marchio leader a livello mondiale per quello che riguarda la mobilità” riferendosi cioè non solo alle auto (alimentate con propulsori elettrici e “ibridi” Diesel – elettrici), ma anche agli scooter e alle biciclette.[!BANNER]

Il primo passo indicato da Gales è l’avanzamento di tre posizioni nella classifica mondiale dei Costruttori. La Peugeot, attualmente al settimo posto, ambisce a guadagnare la settima piazza nel 2015.

Per arrivarci il programma prevede la presentazione di 14 nuovi modelli, entro il 2012. La nuova gamma, che strizza l’occhio ai mercati dei Paesi emergenti, comprenderà una famiglia di vetture a basso valore di emissioni dalla RCZ, presentata al Salone di Francoforte, alla 3008 Hybrid4, turbodiesel ad alimentazione ibrida da 200 CV destinata a vedere la luce nel 2011 fino ad arrivare ad una linea di motori 3 cilindri a benzina prevista nel 2012.

Oltre alla annunciata i-On la “tutta elettrica” sviluppata in tandem con la Mitsubishi (è, di fatto,la versione europea della i-MiEV), già presentata e attesa al debutto per la fine di quest’anno, e una serie di propulsori a gasolio (denominata e-HDi) che monteranno, di serie, il sistema Start-Stop, e il cui arrivo è previsto per il 2011.