Mercedes Classe X: il pick-up premium arriva in Europa

La Casa della Stella a tre punte svela la nuova Mercedes Classe X, primo prototipo di pick-up del Costruttore tedesco.

Mercedes Classe X: il pick-up premium arriva in Europa

di Francesco Donnici

26 ottobre 2016

La Casa della Stella a tre punte svela la nuova Mercedes Classe X, primo prototipo di pick-up del Costruttore tedesco.

La Casa della Stella a Tre punte ha svelato a Stoccolma l’inedita Mercedes Classe X, prototipo che anticipa il primo pick-up del Costruttore tedesco, senza dimenticare che si tratta del primo veicolo genere pronto a sbarcare in Europa, capace di vantare caratteristiche premium. La Classe X si propone quindi come un mezzo sviluppato per la famiglia e per il tempo libero, allontanandosi così dal concetto di “veicolo da lavoro” che caratterizza tutti i pick-up distribuiti nel vecchio continente.

L’estetica del veicolo porta la firma di Gorden Wagener e del suo team, capaci di realizzare un pick-up aggressivo e nello stesso tempo elegante. Nella variante tradizionale, denominata “Stylish Explorer“, il frontale si caratterizza per le grandi prese d’aria incastonate nel paraurti e per la generosa mascherina, entrambe a nido d’ape, quest’ultima separa i proiettori dalla forma allungata e dotati di tecnologia Led. La vista laterale risulta dominata dai grandi cerchi n lega da 22 pollici, mentre all’estremità del cassone, dotato di copertura rigida, troviamo invece i gruppi ottici posteriori a LED che sfoggiano una forma ellittica. Più in basso troviamo invece il sottile paraurti che ingloba i due scarichi laterali.  

La variante “Powerful Adventurer” tradisce le sue origini da show car a causa della sua vistosa livrea Lemonax Metallic che fa da contorno alle particolare protezioni dei paraurti, ai passaruota rifiniti in [glossario:carbonio] opaco, senza dimenticare la presenza di speciali pneumatici tassellati e dei verricelli elettrici.

L’abitacolo della “Powerful Adventurer” si fa apprezzare per i numerosi dettagli in [glossario:carbonio] opaco con finiture di metallo spazzolato, mentre i sedili sfoggiano rivestimenti in pelle Nappa nera. La variante “Stylish Explorer” si differenzia invece per un ambiente più elegante e raffinato, caratterizzato da rivestimenti in pelle Nubuck di colore marrone e pelle [glossario:nappa] bianca per sedili e pannelli porta, mentre la plancia risulta personalizzata con pannelli di alluminio spazzolato e legno di quercia.

Il cockpit della plancia riprende quello classico visto sugli altri modelli Mercedes, a partire dall’impostazione della console centrale che ospita nella zona superiore il tablet dell’impianto di infotainment dotato di scheda SIM per la connettività, senza dimenticare la presenza del dispositivo rotante con superficie “tattile” posizionato vicino al bracciolo, mentre tra i sedili fa il suo ritorno la leva del cambio automatico.

Dal punto di vista tecnico, la vettura sfrutta telaio a longheroni, traverse e asse posteriore a cinque bracci della Nissan Navara e della Renault Alaskan, grazie alla partnership siglata con l’Alleanza Renault-Nissan, che le regala grandi capacità in off road. Queste ultime sono assicurate anche dalla trazione integrale dotata di ripartitore di coppia a controllo elettronico abbinato a marce ridotte e a due bloccaggi del differenziale. Per quanto riguarda i propulsori, le uniche informazioni diramate fanno riferimento all’uso quattro cilindri 2.3 litri di origine Renualt-Nissan come unità entry-level, mentre al top di gamma si posizionerà il motore V6 3.0 litri firmato Mercedes.