DC Design: arriva la prima supercar indiana

Arriverà da DC Design la prima supercar indiana che verrà prodotta in serie dal 2013 nello stabilimento di Pune. Prezzi da circa 56.000 dollari.

Si ispira alle migliori sportive europee la concept car che DC Design svelerà tra pochi giorni al Salone di Nuova Delhi. Ad anticipare il debutto di questo prototipo è stata la stessa azienda indiana sul proprio sito, accompagnando l'annuncio con un primo teaser che mette in mostra la sagoma della sua nuova creazione.

A quanto si può notare si tratta di un modello caratterizzato dallo stile tipico delle supercar ad alte prestazioni, perfettamente in linea con le prime informazioni che parlano di una vettura dotata di motore turbo V6 di origine Honda sistemato in posizione centrale per aiutare i tecnici a distribuire al meglio i pesi e fornire così un comportamento stradale neutro. La potenza massima erogata dovrebbe scavalcare la soglia dei 400 cavalli, a fronte di un peso complessivo di circa 1.540 kg.

La sportiva di DC Design sarà inoltre la prima supercar indiana della storia ad essere prodotta in serie, con un volume iniziale previsto inizialmente in 300 esemplari presso lo stabilimento di Pune, in India, a partire dal 2013, per arrivare a regime ad assemblare circa 3.000 esemplari all'annuo. Il prezzo di vendita stimato sarà di circa 56.000 dollari.

Se vuoi aggiornamenti su DC DESIGN: ARRIVA LA PRIMA SUPERCAR INDIANA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 02 gennaio 2012

Vedi anche

Italdesign: nuovo teaser del concept per Ginevra

Italdesign: nuovo teaser del concept per Ginevra

Svelato un dettaglio del concept in arrivo al Salone di Ginevra 2017.

Infiniti QX50 Concept, nuovo suv a Detroit

Infiniti QX50 Concept, nuovo suv a Detroit

Infiniti presenta al Salone di Detroit la nuova QX50 Concept, modello che anticipa il futuro SUV medio premium.

Volkswagen ID Buzz Concept al Salone di Detroit 2017

Volkswagen ID Buzz Concept al Salone di Detroit 2017

L’erede spirituale del mitico Bulli vanta una sofisticata meccanica elettrica e risulta dotato dell’ormai immancabile guida autonoma.