Bugatti Veyron: il tramonto del mito

Bugatti ha venduto il 300esimo e ultimo esemplare della Veyron.

Bugatti Veyron: il tramonto del mito

di Simonluca Pini

27 giugno 2011

Bugatti ha venduto il 300esimo e ultimo esemplare della Veyron.

La Bugatti Veyron esce di scena: il costruttore francese ha comunicato di aver venduto l’ultimo esemplare della coupé a 16 cilindri al prezzo di 1,7 milioni di dollari ad un facoltoso cliente europeo. La 300esima vettura uscita dallo stabilimento di Molsheim, che sarà consegnata in ottobre, diventerà ambitissima dai collezionisti di supercar.

Commercializzata a partire dal 2005, la Bugatti Veyron mise a dura prova i tecnici tedeschi (il marchio fondato da Ettore Bugatti appartiene al gruppo Volkswagen dal 1998): presentata come l’unica coupé di serie in grado di superare i 400 km/h di velocità massima, il primo esemplare fu consegnato con dopo anni di ritardo, nonostante la caparra di 300.000 euro versata dai futuri proprietari.

I problemi da affrontare erano diversi: il poderoso motore 16 cilindri a W con 4 turbocompressori (da cui derivò la sigla 16.4), capace di sviluppare la potenza di oltre 1000 cavalli, aveva dei seri problemi di surriscaldamento e durante i test prese anche fuoco; la tenuta di strada alle alte velocità era troppo bassa (durante una dimostrazione sul tracciato americano di Laguna Seca il pilota perse il controllo distruggendo la costosa coupé); l’impianto frenante non era all’altezza della massa della vettura e, come ultimo problema, l’usura degli pneumatici era troppo precoce.

Nonostante la lunga serie di problematiche, la Bugatti arrivò sul mercato conquistando diversi primati grazie alle sue prestazioni. La velocità massima registrata è pari a 434 km/h, l’accelerazione da 0 a 100 km/h viene coperta in soli 2.5 secondi, mentre per raggiungere i 300 km/h servono 16.7 secondi. Ovviamente anche i consumi sono da primato: schiacciando a “tavoletta” la Veyron percorre meno di un chilometro con un litro di benzina!

Gli estimatori della Veyron che non sono riusciti ad entrare in possesso dell’esclusiva coupé però avranno ancora una possibilità di guidare il bolide da 1.001 cavalli: lo stabilimento francese continuerà a produrre la versione Grand Sport ( carrozzeria targa, tiratura di 150 esemplari e prezzo di 1.4 milioni di euro), finché non partirà la produzione della nuova Bugatti Royale.

No votes yet.
Please wait...